Fiume (Punta)da Castello per il vallone delle Forciolline

Fiume (Punta)da Castello per il vallone delle Forciolline

Dettagli
Dislivello (m)
1808
Quota partenza (m)
1585
Quota vetta/quota (m)
3393
Esposizione
Varie
Grado
ORA

Località di partenza Punti d'appoggio
Biv. Delle Forciolline

Avvicinamento
si risale la Val Varaita in direzione del Colle dell’Agnello. Dopo Casteldelfino, poco prima dell’abitato di Castello, ampi parcheggi nei pressi del ponte del torrente Vallanta.
Note
La Punta Fiume è uno dei satelliti del versante sud del Monviso, piuttosto disdegnata in estate ma che la copertura nevosa del tardo inverno inizio primavera che ricopre le immani pietraie, la trasforma in una degna cima meritevole di essere salita. Itinerario nell’ambiente prestigioso del versante sud del Monviso, solitamente defilato e dimenticato in inverno.
Itinerario lungo 20 km a/r che richiede ottimo allenamento e abitudine alla frequentazione di posti poco battuti. Richiede ottimo innevamento assolutamente assestato e sicuro nel canale delle Forciolline da percorrere con piccozza e ramponi in caso di neve dura. Vista l’esposizione, sconsigliato in giornate calde per evitare sfondamenti nel lungo tratto tra il bivacco delle Forciolline e la cima.
Descrizione

Dal parcheggio prima di Castello risalire il vallone di Vallanta e, poco dopo le Grange del Rio, al bivio, si seguono sulla destra le indicazioni per i bivacchi Berardo e Boarelli. Si trascurano le indicazioni a sinistra per il biv Berardo e si prosegue nel vallone delle Forciolline, puntando all’evidente canale omonimo che si risale completamente (piccozza e ramponi) sino a sbucare nelle conche superiori. Si raggiunge il Biv. Boarelli (2820 m) nei pressi del lago delle Forciolline e si prosegue senza percorso obbligato in direzione della via normale del Monviso e, dopo che il vallone ha curvato a sinistra, risaliti dossi e gobbe ci si trova di fronte alla imponente parete sud del Monviso. A sinistra si individua l’evidente canale che sale al Colletto Fiume 3350 m e poi a sinistra su ampia cresta si raggiunge la cima.

Discesa dal percorso di salita.

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
Cartografia:
IGC 1:25.000 n. 106
pr18
17.04.2013
8 anni fa
Risorse nelle vicinanze Mappa
Link copiato