Faroma (Monte) da Porliod e la Cresta NE

Faroma (Monte) da Porliod e la Cresta NE
La gita
tini
5 08/10/2016

Cresta completamente sgombera da neve, essendo i punti di passaggio principalmente rivolti verso Est; a nord la parete presenta rocce affioranti in mezzo a neve gelata. Esistono diversi passaggi esposti, la cui difficoltà non supera mai il primo grado; il più impegnativo è senz’altro quello che separa la cima dall’anticima, specialmente in discesa, mentre prima dell’anticima ce n’è un altro che richiede attenzione per via del fine detrito che ricopre un passaggio abbastanza esposto.
La cresta finale è ben segnalata dagli ometti che evidenziano un percorso talvolta a mezzacosta sul versante est, ed in un paio di occasioni portano ad aggirare il filo di cresta passando a Nord; se ben visibili (assenza di neve) conviene sempre seguirli.
Bivacco perfetto e magnifico, sentieri sempre evidenti. Panorami molto ampi e decisamente vari.

Non ho incontrato nessuno lungo l’intero percorso, anche gli alpeggi sono già deserti.

Link copiato