Falchi (Parete dei) Un tenebroso affare

Falchi (Parete dei) Un tenebroso affare
La gita
federava
3 31/05/2020

Ripetuta in due cordate con Edo, Andre e Ale.
L’attacco della via è abbastanza facile da reperire, noi abbiamo concatenato i primi due tiri allungando tutto l’allungabile. Nella cengia mediana bisogna domare qualche vipera. La fessura a diedro è effettivamente bellissima. Il tiro di 6c in traverso non abbiamo neanche provato a farlo in libera, utilizzando la quarantena come scusa. Alcuni chiodi del passaggio detto “l’hamburger” sono piuttosto malconci, e se saltano mentre li si tira azzerando uno la caduta pirotecnica è assicurata, questo per dire che portarsene dietro un paio (knifeblade) per eventuali ripetizioni potrebbe non essere una brutta idea. Al termine di questo tiro la relazione dice di fare sosta su friend, ma il blocco sulla quale andrebbe fatta è in realtà completamente staccato, se pur enorme: se si sale di altri tre metri c’è una sosta a spit luccicante.

In generale la via non merita tanto per l’arrampicata (a meno che non si voglia mangiare lichene a volontà o cimentarsi nella scalata su teppe d’erba) ma più che altro per provare a fare qualcosa di diverso, di meno addomesticato; non si può fare a meno di apprezzare la visione di Caneparo nel trovare una via logica in mezzo a un delirio di placche lisce e tetti.

Link copiato