Faggi o Fò (Rocca di) bastione occidentale – Senza di Me

Faggi o Fò (Rocca di) bastione occidentale – Senza di Me
La gita
marcestonex
4 08/04/2021
Accesso stradale
Posteggio negli spiazzi lungo la strada e non nel piazzale (privato)

Avvicinamento breve e descritto molto chiaramente dalla relazione, giusto 2 annotazioni da fare sulla via:
Nel complesso molto bella, pochi spit/chiodi ma giusti dove servono sul difficile, sul facile invece occorre necessariamente integrare.
L1 da subito la sveglia: consiglio di o evitare i primi metri dove parte la via (dalla targhetta col nome) o una volta fatti di sostare poi direttamente sotto la parete per evitare enormi attriti con la corda
La parete soprastante a nostro avviso si aggira attorno a 5b/5c, data anche la discreta distanza tra gli spit/chiodi (credo comunque sia integrabile con protezioni veloci, non sono sicuro perché non ho cercato posti dove metterle non avendole utilizzate);
L2 parte con un veramente bel muretto, proteggibile a metà con un friend medio per evitare di schiantarsi a terra in caso di caduta;
L3 penso di avere sbagliato qualcosa e di essere finito leggermente troppo in alto prima di deviare a destra per prendere lo spigolo: mi sono appoggiato a un masso che da sotto sembrava buono ed ho rischiato di tirare via un blocco di 50kg in testa alla mia compagna! Stare molto attenti a dove si mettono le mani e cercare di raggiungere lo spigolo stando bassi, quel masso è veramente appoggiato. Inoltre, la sosta è leggermente scomoda perché è subito sotto la cima allo spigolo e ti obbliga a stare appeso nel vuoto con un comodissimo terrazzino dove si poteva attrezzare una sosta un metro più in alto, stando comodamente in piedi e tranquilli: personalmente, ho preferito attrezzare una sosta con cordino su un alberello un po’piu in alto che almeno mi permetteva di stare un minimo comodo;
L4 i 2 muretti strapiombanti sono si ben appigliati ma anche molto fisici, farli velocemente evita avambracci distrutti;
L5 assolutamente da integrare con protezioni veloci: l’unica assicurazione in loco è data da un cordino su di un albero a metà tiro;
L’ultimo eventuale tiro per arrivare in cima al Torrione è fattibile anche senza assicurazioni (max II+ molto appigliato e facilmente disarrampicabile), altrimenti, come consiglia la relazione, molto più veloce farlo in moulinette.
Per il rientro probabilmente noi abbiamo mal interpretato la relazione (non conoscendo il posto) e siamo alla fine finiti nel canalone alla destra (faccia a monte) della via, che seguito in discesa con molta attenzione ci ha comunque riportati al sentiero “bollo rosso”: probabilmente abbiamo sbagliato in modo stupido, ma credo che la prossima volta per evitare di infilarmi in luoghi pericolosi opterò per la doppia lungo la via di salita.
Con Bea!

Link copiato