Diolon (Roc) da Orcieres-Merlette per il Grand Lac des Estaris e Col de Freissinieres

Diolon (Roc) da Orcieres-Merlette per il Grand Lac des Estaris e Col de Freissinieres

Dettagli
Dislivello (m)
1200
Quota partenza (m)
1895
Quota vetta/quota (m)
3071
Esposizione
Sud-Ovest
Grado
E

Località di partenza Punti d'appoggio

Avvicinamento
Da Torino: Colle del Monginevro, scendere a Briançon e proseguire in direzione Gap, che si raggiunge e proseguire sulla RN85 fio a Saint Laurent du Cros (oppure scorciatoia per il Col de Manse lungo la D944). Quindi percorrere la valle del Drac fino a Orcieres. Qui si sale ancora su asfalto fino alla stazione sciistica di Orcieres-Merlette, dove si posteggia negli ampi parcheggi.
Da Cuneo: raggiungere Gap tramite Colle dell'Agnello, Guillestre, Savines le Lac, oppure tramite il Colle della Maddalena, Col de Vars quindi Guillestre.
Note
L'itinerario può essere abbreviato utilizzando nel periodo estivo la seggiovia fino al Sommet Drouvet.
Percorso privo di difficoltà e fattibile anche in presenza di un po' di neve, utili ramponi a inizio stagione.
Descrizione

Dal grande parcheggio della stazione sciistica invernale di Orcieres Merlette, si individuano i cartelli segnaletici indicanti i vari laghi, ci si sposta verso destra seguendo una strada asfaltata in salita, a monte dell’ultimo gruppo di case sulla destra; la strada presto diventa sterrata, e prosegue fino a raggiungere le baite di Forest des Estaris 1947 m. Qui si prosegue o su sterrata oppure sul sentiero che porta sopra la falesia del Rocher des Estaris, e poi si prosegue per pascoli (si attraversano le piste di discesa del bike park, prestare attenzione), sino a giungere in piano acquitrinoso con a destra il Lac de Jujal 2180 m che non si raggiunge.

Si continua a destra alternando la strada sterrata al sentiero, giungendo al Lac des Sirenes 2400 m circa. Si continua o a destra per il Lac Jumeaux o a sinistra per i laghi Long e Profond per poi ricongiungersi a quota 2500 m, dove percorrendo ancora brevemente la strada di servizio delle piste si perviene al Grand Lac des Estaris 2560 m.

Si costeggia per un breve tratto il lago sulla destra, imboccando poi il sentiero nella valletta in direzione dell’evidente Col de Freissinieres, che si raggiunge con un sentiero abbastanza comodo con ultimo tratto di detriti 2782 m.

Dal colle a destra ha origine la lunga dorsale O-SO che porterà alla cima; si seguono le tacche di vernice con i colori della bandiera francese, superando prima una ripida china tra detriti, e poi piegando a sinistra quasi in piano, dove si aggira un piccolo dosso per poi giungere alla cima 3071 m dove è presente un grosso ometto di pietre.

Discesa dal versante di salita, oppure eventualmente in un giro ad anello, che si può effettuare una volta discesi al Grand Lac des Estaris. Si percorre tutta la sponda sotto il Sommet Drouvet, e quindi con il sentiero che in ascesa compie un lungo traverso si giunge al Sommet Druvet (punto di arrivo della seggiovia attiva anche d’estate).

Da qui si scende a piedi (o eventualmente in seggiovia) sul versante dell’anfiteatro opposto a quello di salita, percorrendo sentieri e stradine che riportano ad Orcieres Merlette.

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
andrea81
01.08.2020
2 mesi fa

Condizioni

Link copiato