Dinosauri

Dinosauri
La gita
pelle2005
4 16/05/2015

Bella via, sicuramente la parte alta merita, lo zoccolo basale un po’ meno ma aggiunge dislivello alla giornata.

Noi abbiamo fatto la via in 9 tiri con corde da 60m. Con le relazioni non ci siamo molto trovati però, ma siamo “sicuri” di aver salito la via dei dinosauri. Alla partenza c’era il nome sulla roccia, alla sosta prima del primo trasferimento c era il nome sulla roccia (“Dino” con freccia), all primo spit del tiro dopo il secondo trasferimento c’era il nome sulla roccia.

Relazioni in mano:
http://www.scuolagraffer.it/Relazioni/ValleSarca/CimaCoste_Dinosauri.pdf
http://www.sassbaloss.com/pagine/uscite/cimacoste9/cimacoste9.htm

Note all’attacco:
Dopo la “Parete di Sherwood” (vie Lo sceriffo di Nottingham, Robin Hood, Fra Tac, Little John, nomi visibili), salire per raggiungere la sommità del conoide ghiaioso: arrivati alla “fine” si trova (noi l abbiamo trovata) una fettuccia viola su pianta, e sulla roccia una scritta nera lunga ma sbiadita. Non è la nostra via! Occorre proseguire in traverso (sali scendi) ancora su sentiero verso nord, fino a trovare una scritta chiara su sasso su ometto (vedi foto).

Note allo schizzo di scuolagraffer (come tiri di riferimento prendo i loro):
L3 va molto più a sinistra di quello che lo schizzo fa intuire.
L4 il diedro appoggiato non l’abbiamo mica visto, ma la bellissima placca si vedeva dalla S3, perciò..
L6 probabilmente abbiamo fatto altro, d’altronde sei in mezzo al bosco..
Lo schizzo della scuola graffer

Note ai saasbaloss:
L1 e L2: avendoli concatenati non credo proprio siano 55+40m.
L3: traversare a sinistra, obliquare leggermente a destra non ci pare..
L5 e L6 sono per loro i traferimenti.

Note ai tiri:
L1+L2 concatenati ( un pezzo fatto in conserva visto che la corda era finita, ma non sappiamo bene quanto, comunque non crediamo più di 10m)
L5(primo trasferimento)+L6+L7(secondo trasferimento) fatti in conserva protetta
L9+L10 concatenati
L13+L14 concatenati

Discesa:
è un po da cercare. Si traversa verso sinistra (bolli rossi/licheni un po ovunque) cercando gli ometti, fino a finire sui lastroni, ancora ometti. Si scende leggermente fino a entrare nel bosco in corrispondenza di 2 grossi ometti affacciati che fanno da pilastri dell’ingresso. Si può prendere come riferimento il cavo metallico (lo si incorcia spesso), fino a finire su traccia più marcata con bollini blu.

Qui racconto:
http://andreaintrip.blogspot.it/2015/05/in-balia-di-nicola-via-dei-dinosauri.html

Qui altre foto:
https://plus.google.com/photos/103130992103249740937/albums/6151186607828140241

Andrea Nicola Roberto

Link copiato