Crammont (Mont) da Elevaz

Crammont (Mont) da Elevaz
La gita
brunello-56
4 25/04/2011
Accesso stradale
In autobus a Elevaz

Se si decide di salire il Crammont perchè è un eccezionale belvedere sul Bianco, in giornate come quelle di oggi è meglio lasciar perdere. Se invece si decide di salire per il piacere di un’escursione in un ambiente sempre gradevole, tra alpeggi e ampi panorami, la scelta è perfetta.
Tutta la salita è stata effettuata su terreno ormai sgombro di neve; l’unica neve rimasta è quella tra i ruderi della Capanna Sassurre fino in cima, e quella sul versante a strapiombo verso Pre-Saint-Didier – Dolonne.
Sono salito sul sentiero n. 3 da Elevaz-Torrent fino alla croce ed al tramaglio di PlanPraz, poi lungo il sentiero che, puntando verso il gruppo di paravalanghe, porta sul Monte di Nona; da qui in vetta lungo la cresta. Discesa invece per il sentiero n. 3a che scende direttamente nel vallone di Torrent e poi al tramaglio. Per chiudere l’anello l’intenzione era di scendere da Mialay a Maisonette secondo le indicazioni della guida di L. Zavatta, ma vista la difficoltà ad individuare il sentiero e la scarsa fiducia sul suo stato di conservazione sono ridisceso lungo lo stesso percorso di salita fino al bivio tra i sentieri n. 3 e 6, prendendo però adesso il n. 6 verso Pre-Saint-Didier, che termina nel Parco Avventura.
Giornata all’insegna della nuvolosità, freddo in vetta, ma fortunatamente smentite (in positivo) le previsioni meteo e mai rischio di pioggia.

Grazie come sempre alla moglie per il prelievo

Link copiato