Cornus (Rocher) Traversata NO – SE dal Rifugio Scarfiotti

Cornus (Rocher) Traversata NO – SE dal Rifugio Scarfiotti
La gita
robertaeleon
17/07/2012

Traversata effettuata in senso NO-SE. Dal park saliti al Col d’Etiache, raggiunto il Gros Peyron e poi avviati all’attacco della cresta, dove abbiamo aspettato che un grosso branco di stambecchi (femmine e piccoli) transitasse e finisse di scaricare roba. Risalito il canale un po’ franoso e iniziato il viaggio su questa cresta d’altri tempi. Dopo un tratto più o meno orizzontale, piuttosto aereo e affilato, con roccia un po’ delicata ma non difficile, raggiungiamo la P. Costantino. Continuiamo in conserva e prima della Noci ci caliamo su una cengia sul lato italiano con una doppia da 15 m (cordoni sul posto). Dalla P. Noci scendiamo disarrampicando sul bordo del Diedro Giallo che discendiamo con una prima doppia breve (non calarsi sul lato francese ma stare sul filo) e quindi con una seconda calata da 30 m. Risalito più facilmente la P. Stura e poi per cresta toccato la P. Levi. Ormai stufi, non abbiamo proseguito fino al passo della Rognosa ma siamo scesi dal più facile colletto Levi, dove finalmente ci siamo fermati a mangiare. Lunga discesa all’auto.

Link copiato