Cornet (Monte) da San Damiano Macra, giro per i colli Birrone, Melle, Ciabra

Cornet (Monte) da San Damiano Macra, giro per i colli Birrone, Melle, Ciabra
La gita
lucabelloni
5 11/06/2017
Equipaggiamento
Full-suspended
Traccia GPX
traccia con discesa single track completa

Gita sociale CAI Pianezza, con la graditissima partecipazione di un gruppetto del Biketrack FIAB…in tutto 23 partecipanti, un record per la nostra sezione!!!
Partenza da San Damiano alle 10; la salita fino al Colle del Birrone non presenta difficoltà, il fondo è sempre ottimo e le pendenze molto regolari, a parte qualche breve strappo un po’ più ripido. Ci sono fontane a Pagliero e Chesta. Dal Colle del Birrone piacevole tratto lungo la strada militare; noi, anziché prendere la mulattiera/sentiero pianeggiante che corre parallela alla strada, abbiamo proseguito ancora, fino ad intercettare una traccia che sale sulla sinistra e in breve si ricongiunge al sentiero. Si aggiungono 30-40 metri di dislivello di portage, ma a conti fatti forse si fa prima, specie se si è in tanti. Il portage totale per il Colle di Melle è di circa 15 minuti, ma nell’ultimo tratto si può anche portare la bici al fianco. La dorsale finale fino al Cornet si riesce a pedalare quasi tutta, ma alcune rampe sono belle ripide. Arrivati in vetta verso le 14, purtroppo quando iniziavano a salire un po’ di nubi. Discesa stupenda e tutta su single track (ad eccezione del breve tratto di circa 1 Km nei pressi della chiesetta di San Chiaffredo, che si svolge su una bella sterrata) ciclabile praticamente al 100%; molto bello e facile il primo tratto sulla dorsale fino al Colle della Ciabra, mentre il sentiero fino a San Chiaffredo alterna tratti facili e filanti ad altri con dei bei passaggi tecnici su roccia, tutti comunque fattibili in sella. Decisamente più facile ma non meno divertente la parte finale dopo Roi, con predominanza di sentiero filante e solo pochi passaggi tecnici, alcuni dei quali su pietre smosse.
Giro veramente bello sotto tutti i punti di vista….l’ambiente è splendido e molto panoramico nella parte alta, la difficoltà non è eccessiva, e la discesa fantastica…a mio avviso uno dei più bei giri a quote medio-basse, consigliabile soprattutto in tarda primavera/inizio estate quando è tutto verde e i prati pieni di fiori.
Giornata molto calda in basso, mentre nella parte alta c’era una bella arietta molto piacevole. Incontrato un altro gruppetto impegnato nel nostro stesso giro, e molta gente a piedi.
N.B.: ho aggiunto la traccia GPS del nostro giro poichè in quella presente mancava il tratto di discesa su single track da Podio a San Damiano.

Link copiato