Coolidge (Colletto) Canale NO, Lourousa

Coolidge (Colletto) Canale NO, Lourousa
La gita
albertber
4 19/06/2013

Il Lourousa… c’è chi lo sgrada, chi lo snobba, chi dice non sia neanche un canale. Io tengo sempre ben vivo il mio timore reverenziale nei suoi confronti, e oggi per me è stato un sogno ad occhi aperti sbucare sul colletto Coolidge.
Forse sono io impressionabile, ma senza mezzo metro di farina le pendenze saltano fuori, e senza traffico nei paraggi l’ambiente mette un po’ di soggezione.
Secondo me la sua fama è più che meritata, e la linea è una delle più belle che le nostre valli abbiano da offrire. Non per niente i migliori sciatori cuneesi ci sono tornati almeno una decina di volte;)… e continuano!

Sul colletto Coolidge ho goduto del Sole estivo mezz’oretta aspettando che questo invadesse il canale, quindi alle 11 in punto ho messo gli sci. Forse per fortuna o forse per un’intuito inconscio (più probabile la prima eheh) ho azzeccato i tempi, godendo così di una neve mollata a puntino. Tuttavia i primi metri prendono il sole molto presto, e a metà mattina si presentavano in neve “scotta”; ho derapato quindi i primi 3/4 metri per vedere se la neve restava lì dov’era, come ineffetti ha fatto. Questa strana neve continua ancora per una decina di metri, nei quali gli sci tendono a piantarsi, ma poi è un lenzuolo di firn purissimo fino al Lagarot. L’unica pecca sono dei grumi di ghiaccio (?) che hanno colonizzato il centro del canale nella parte alta, limitando la sciata sulle ripide contropendenze lato Punta Stella.
Sotto gli isolotti compare una rigola, ma date le dimensioni autostradali del canale è assolutamente ininfluente. (Durante la discesa occhio alle pietre trattenute dalla neve).

N.B. Sul colletto Coolidge ho raccolto mozziconi vari e una bottiglia di prosecco (!!!), mi vergogno che coglioni del genere frequentino le nostre montagne.

Un saluto ai gestori del rifugio Morelli, disponibilissimi nel dare informazioni sulle condizioni.

Link copiato