Consonno (Frazione) da Olgiate Molgora

Consonno (Frazione) da Olgiate Molgora

Dettagli
Dislivello (m)
700
Quota partenza (m)
290
Quota vetta/quota (m)
630
Esposizione
Varie
Grado
T
Sentiero tipo, n°, segnavia
9

Località di partenza Punti d'appoggio
Mondonico, Campsirago Dozio

Note
Giro semplice che permette di scoprire la cosiddetta Las Vegas delle Brianza oramai in rovina, l'anello completo sono 18 km
Avvicinamento
FerrovIe dello stato Olgiate Calco Brivio
Descrizione

Dalla stazione prendere Via Sommi Picenardi, Via Buttero Via Cesare Battisti arrivati a Monticello girare a dx lungo il percorso ciclabile che porta a Mondonico qui girare a sx su sentiero , in prossimità di un’abitazione abbandonarlo x dirigersi verso Campsirago dove si trova sentiero 9 che porta a Campiano e poi seguendo il segnavia 9 a Consonno.
In discesa prendere asfalto che parte dalla chiesetta, aggira Monte Mario e a tornanti scende su Olginate, attraversare il ponte Vittorio Emanuele III e prendendo Via Mazzini arrivare alla stazione ferroviaria di Calolziocorte

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
Storico:
Progetto di un industriale brianzolo, nel 1962, voleva trasformare Consonno nella Las Vegas della Brianza. Espulsi gli abitanti, via un gruppo di case, il comune, l’osteria, l’unica bottega del paese per lasciare spazio alle slot machine.
Il progetto prevedeva la costruzione di una galleria commerciale con minareto, un castello , una balera. L’imprenditore, però, aveva fatto male i conti, nel 1976,una frana, a seguito degli sbancamenti, isolò Consonno dal resto del mondo.
Fu così che si trasformò in una città fantasma.
stellatelli
08/02/2020
12 mesi fa
Link copiato