Cleve di Moulaz da Allesaz, anello

Cleve di Moulaz da Allesaz, anello
La gita
francoa
3 23/10/2011

Non avendo letto le relazioni su Gulliver abbiamo impostato il giro ampliandolo un po’ partendo da Tollegnaz 1034m dove a pochi metri dal parcheggio vi è un palina che indica vari sentieri tra cui il bel sentiero n.1° che sale in modo netto e marcato (in un paio di punti sono presenti delle funi che permettono di superare agevolmente due balzi di roccette) a raggiunge l’alpe Roulaz 1652m dove si incrocia quello proveniente da sx il n.1 e 5 che sale da Allesaz.
Proseguendo sulla mulattiera, a tratti sentiero, si raggiungono le baite dell’alpe Moula 1860m in ottima posizione e su ampi pascoli che in primavera estate offrono bellissime fioriture e in autunno i caratteristici colori autunnali.
Dalla baita più in alto e a sx del gruppo, prosegue il sentiero n.1 e 5 che percorre un lungo e ampio traverso con vari “dentro e fuori” che formano la testata della Comba di Champ Long (o della Forchetta) sino a raggiungere La costa di Moula; sulla cui estremità ovest è posta una croce di ferro e da dove il panorama spazia ampio sia sul fondovalle che sulle maggiori montagne della VdA.
Dalla strapiombante costa di Moula la si segue dirigendosi per un breve tratto verso est a raggiungere la Cleve di Moula 2241m dove si svalica nel vallone di Frudiere e si inizia a scendere decisamente su bel sentiero (n.9C) sino a raggiungere la sottostante poderale e incrociare il sentiero (da trascurare) che a dx attraversando il torrente sale ai laghi di Frudiere.
Proseguendo sulla sterrata si raggiungono le baite di Charbonniere 1623m dove si percorre un tratto di sentiero (il n.9) che realizza un ampio taglio della poderale sino a scendere a quota 1508m dove un ponticello attraversa il torrente e ci riporta sulla poderale, che seguiremo sino a Graines 1383m per proseguire su asfalto a raggiungere il castello di Graines 1367m. Se aperto è sicuramente interessante salire la piccola rocca per visitarlo (ora è chiuso per restauri).
Superato il castello si prosegue sulla strada sino al marcato tornante a dx dove al termine del guard rail sulla sx inizia uno sterrato che inverte la direzione e scende a guadagnare il ponticello e attraversa il torrente riportandoci sulla sx org; proseguendo ancora sullo sterrato si svolterà a dx sul primo nuovo sterrato che scende ad Allesaz attraversando prati, occorre per non complicarsi la vita seguire a ritroso la segnaletica su legno che indica la salita al castello da Allesaz.
Raggiunto il borgo di Allesaz ci si tiene sempre a dx a scendere sulla strada che porta a Moussanet 1068m; superato il borgo (senza entrarvi) si tiene la strada a dx e si raggiunge di li a poco Tollegnaz 1034m e il parcheggio di partenza richiudendo l’escursione ad anello.

Oggi con [email protected] Anna e [email protected], nessun altro sul percorso. Percorso sempre ben marcato ed evidente oggi con brina sugli alberi che hanno creato un ottimo ambiente specialmente a Moula ma con foschia alta che ci ha graziato e offerto ampi panorami solo nel tratto alto dell’anello sulla costa Moula. Permane comunque un gran bel giro in un ambiente di media montagna tra prati e pinete.
3* solo per la foschia. Dil tot. 1250m; dist tot 17km, Tempo medio 6h

Link copiato