Cimone (Monte) e Corno alle Scale Traversata da Sestola per Libro Aperto

Cimone (Monte) e Corno alle Scale Traversata da Sestola per Libro Aperto

Dettagli
Dislivello (m)
1600
Quota partenza (m)
1500
Quota vetta/quota (m)
2165
Esposizione
Tutte
Grado
T

Località di partenza Punti d'appoggio
rifugio Duca degli Abbruzzi al lago Scaffaiolo

Avvicinamento
Da Modena, stazione autopulmann, ci sono un paio di linee che raggiungono Sestola con cambio, si può pernottare nei numerosi alberghi della cittadina turistica soprattutto d'inverno
Note
la galoppata di cresta, che passa sui crinali e sulle vette di una decina di montagne, non presenta nessuna difficoltà tecnica, il sentiero è sempre ben segnato, esiste una ottima segnaletica in posto, occorre solo andare in una giornata serena per ammirare il panorama dei monti e delle valli emiliane e toscane
Descrizione

da Sestola per strada asfaltata (calcolare 2 ore) o su sentieri al pian del Lupo e poi sulle piste da sci prima e per cresta poi si ragiunge la vetta del Cimone;
da lì si può vedere un amplissimo panorama a 360 gradi; discesa al Cimoncino e poi con modesti saliscendi in cresta i monti la Piazza e Lagoni, il Monte Libro Aperto, la cima Tauffi, il colle Croce Arcana dove si incrociano la auto, il monte Spigolino e sopre il rifugio e lago Scaffaiolo il monte Cupolino; calcolare, a secondo del passo, cinque – sette ore dal pian del Lupo.
Dal rifugio Degli Abbruzzi, custodito dal 15 giugno al 15 settembre si può raggiungere il Corno in breve tempo e proseguire, meglio il giorno dopo, fino alla valle del Reno (Pracchia o san Marcello Pistoiese) con altre cinuqe ore di cammino, meno panoramico e tutto in mezzo ai boschi

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
allalin
22/08/2014
6 anni fa
9 anni fa

Tracce (1)

Link copiato