Cialancion (Tète de) da Chiappera per il Vallone del Maurin e il pendio SO

Cialancion (Tète de) da Chiappera per il Vallone del Maurin e il pendio SO
La gita
pulici
3 03/03/2012
Accesso stradale
possibile fino a 100m dopo il primo tornante
Osservazioni
Nessuno
Neve (parte superiore gita)
Crosta da rigelo portante
Neve (parte inferiore gita)
Crosta da rigelo non portante
Quota neve m
1900

In salita neve in buone condizioni, ma fastidiosissimi ed imprevedibili sprofondamenti qua e là al ritorno. Ambiente appartato e grandioso.

Avendo tirato troppo per le lunghe il vallone abbiamo risalito il ripido pendio nevoso che culmina in una selletta da cui diparte la lunga cresta di roccia pessima e terra. Come sempre quando capito in situazioni scabrose impreviste ho necessitato di aiuto psicologico (grazie Enzo!). Dopo vari delicati traversi sono disceso per un canale sempre più in pappa per poi traversare penosamente e con leggera apprensione fino a raggiungere il percorso corretto, dove fortunatamente nonostante l’ora tarda la neve teneva ancora (ore 14) permettendo un’agevole e veloce salita ciaspole ai piedi (200 m dislivello in più). Tutto ampiamente BRA. Sole caldo ma venticello gelido, che ha impedito che tutto andasse in poltiglia. Lunga, seria e appagante. Con Enzo e Paolo.

Link copiato