Chimborazo da Rio Bamba

Chimborazo da Rio Bamba
La gita

Sempre con gli amici austriaci utilizzando un mezzo privato ci portiamo al rifugio Carrel posto a 4800 metri. Per comodo sentiero , in mezz’ora di cammino, arriviamo al rifugio Whymper ( 5000 m.). Decidiamo di festeggiare l’ultimo giorno dell’anno nell’ora europea che corrisponde alle 18.00 locali e gli austriaci si sono attrezzati con alcuni fuochi artificiali.
Si parte presto e quasi subito mi fanno capire di stare davanti, come fossimo in Valsesia, la mia terra. Arriviamo in un punto dove ci troviamo davanti ad una barriera di roccia e ghiaccio. La sera precedente avevo chiesto informazioni sulla possibilità di superarlo in due modi : a destra con scivolo di ghiaccio oppure a sinistra con passaggio di roccia di II° superiore. Preferiamo la roccia per non calzare i ramponi. Ogni tanto compare una bandierina, nei pressi della punta Ventinilla ci sleghiamo poiché il procedere a strapponi stà diventando fastidioso. Io ed uno degli austriaci proseguiamo sino alla vetta e poi scendiamo insieme.

Link copiato