Chézerys (Placche di) La Blonde

Chézerys (Placche di) La Blonde

Dettagli
Altitudine (m)
1800
Dislivello avvicinamento (m)
370
Sviluppo arrampicata (m)
150
Esposizione
Sud
Grado massimo
5b
Difficoltà obbligatoria
5a

Località di partenza Punti d'appoggio

Note
La Blonde sale parallela alla storica "jaune", abbastanza simile ma più tecnica ed un po' più difficile, specialmente nell'ultimo tiro, molto divertente, bella roccia solida e compatta di gneiss, con qualche lama dall'apparenza più fragile, non ancora usurata dalla frequentazione ( è stata chiodata nel 2009), spittatura ottima, lunghezze medie intorno ai trentacinque metri, soste con catena ed anelli di calata, occorrono 8-10 rinvii.
Avvicinamento
Strada verso il Col des Montets, parcheggio sul lato sinistro, circa 800 metri prima del colle, località Trélechamps (quota m 1430 slm), imboccare a sinistra il comodo sentiero dei laghi di Chézerys (pannello con indicazione Lac Blanc, Aiguillette d'Argentiere e Flégère) e percorrerlo in traverso ascendente per un paio di chilometri, svoltare verso monte all'unico bivio con palina, uscendo dal bosco, risalire ancora per un centinaio di metri il sentiero principale, poi svoltare su traccia a destra, risalire in direzione della base della parete, raggiungendo direttamente le vie del settore destro (m 1800 slm). La blonde si trova cinque metri a sinistra della voie jaune (scritta alla base).
Descrizione

L1 – 5a placca appoggiata inizialmente molto facile, poi più verticale ma con prese su buone lame;
L2 – 4c placca, che diviene più facile salendo;
L3 – 4c piccolo risalto, poi placca appoggiata;
L4 – 4c breve muretto, poi placca abbattuta;
L5 – 5b diedro verticale con passo delicato, piccolo traverso a sinistra che aggira lo strapiombino, spigolo e placca abbattuta;
Discesa inizialmente nel canale (sx faccia a monte), quindi sulla via o anche usando le soste della jaune per sfruttare al meglio la lunghezza delle corde (tre doppie di circa 50 m, ma è meglio avere corde da 60). Con corde più corte bisogna invece seguire fedelmente la via, che piega un po’.

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
pinin
22/08/2017
4 anni fa
Link copiato