Cheverine (Truc) – Albard Funky Gallo

Cheverine (Truc) – Albard Funky Gallo
La gita
pinin
3 18/08/2019

Pubblico la relazione di gita a distanza di qualche settimana, dopo che Roby l’ha resa pubblica in Gulliver. L’avevamo fatta non appena avuta notizia dell’apertura, ci è piaciuta, soprattutto perché condivide con le vicine il fascino di questa parete un po’ misteriosa, rimasta per qualche anno quasi segreta. Attacca immediatamente a fianco della Celtic Princess, ma l’andamento risulta poi abbastanza diverso.
L1 ed L2: facili placche appoggiate ed appigliate, entrambe sui 30 m, difficoltà di quarto grado;
L3: ancora qualche passo in salita, poi lungo traverso a sinistra, 30 m e difficoltà simili, al netto delle piccole apprensioni del traverso;
L4: due spit di traverso, quindi spigolo verticale, ben appigliato ma delicato e di linea non intuitiva, complicato dalla fragilità della roccia (blocchi da testare, per i primi tempi è meglio non tirare a caso), con un passo sostenuto e direi obbligato, seguono cinque metri ancora verticali ma più facili;
L5: prosegue il muro in verticale, ma più facile ed appigliato, tranne per un gradino un po’ ostico e con passo faticoso, uscita sul prato e sosta su betulla (30 m);
L6: facoltativo (è possibile uscire direttamente per prati), oppure arrampicare ancora una breve e facile placca, una dozzina di metri di terzo grado.
Soste su due spit da collegare, possibile usare una mezza corda da 60 m doppiata.

Un grazie agli apritori Roby Sellone e Luca Casalino.

Link copiato