Chaberton (Monte) da Montgénevre per il Colle dello Chaberton

Chaberton (Monte) da Montgénevre per il Colle dello Chaberton
La gita
ivangraticoli
3 09/07/2024
Accesso stradale
Non troppi problemi di parcheggio lungo la strada per il Village du Soleil, invece tanti, reiterati problemi sulla Torino-Bardonecchia, lavori infiniti, cambi di carreggiata e restringimenti di corsia; mettere nello zaino una borraccia di pazienza, soprattutto per il viaggio di ritorno.

Itinerario semplice e non troppo lungo. Fino a poco prima della stazione a valle del Rocher Rouge si cammina su poderale e qualche tratto di sentiero, attraversato il greto del rio Secco si comincia a salire verso il colle su terreno d’alta montagna molto più smosso ma tutto ben tracciato. Dal colle alla cima la strada è interrotta in 4 punti da un nevaio a tratti ampio che si estende in verticale. Meglio evitare di battere il nevaio a meno ché non si abbiano almeno i ramponcini, sotto c’è un discreto strato di ghiaccio duro. Sono presenti diversi tagli di varia inclinazione per raggiungere la piatta cima senza toccare neve.
Discesa per la via di salita.

Partito alle 7. Ottima meteo dal lato francese, da quello italiano le nubi hanno spesso coperto la visuale verso valle. In salita incrociato solo un gruppetto di escursionisti francesi, in vetta da solo, in discesa parecchi incontri.
Molto bella l’ampia valle del rio Secco, verdissima con belle fioriture, colori che contrastano e risaltano nel grigio delle rocce dell’alta quota.

Link copiato