Cevedale (Monte) e Zufall Spitze Via Normale dall’Albergo dei Forni per il Rifugio Casati

Cevedale (Monte) e Zufall Spitze Via Normale dall’Albergo dei Forni per il Rifugio Casati
La gita
b-bepun
06/07/2012

Partiti dal piazzale dei Forni, sopra S. Caterina Valfurna, con il tempo brutto. Contrattiamo un passaggio fino al rifugio Pizzini su due fuoristrada a noleggio.Caricati gli zaini sulle Land Rover inizia a piovere; i dieci euro più ben spesi ci evitano 2 ore di marcia e una lavata fuori programma. A 2800 metri il tempo è brutto ma non piove più e in un’ora di marcia raggiungiamo il Casati a 3269 metri. Dopo una notte di pioggia e nevischio,sveglia alle 6.00, colazione, sguardo al panorama: pioviggina, vento debole, tanta nebbia.
Attendiamo un’ora che il tempo migliori poi, decidiamo di partire a seguito di una guida con un gruppo di clienti. Il procedere è lento e penoso perché i primi devono battere la pista sprofondando nella neve molle fino al ginocchio. Il GPS di Sergio aiuta anche la guida per individuare la direzione di salita in mezzo ad un deserto bianco ovattato dalla nebbia. In 3 ore raggiungiamo i 3769 metri del Cevedale. Foto di gruppo e poi si aprono le consultazioni per decidere se proseguire per la cresta fino al rifugio Mantova al Vioz(come da programma) oppure rientrare al Casati e tornare alle auto.Cosi facciamo viste le condizioni del tempo.
Ritorno nella nebbia fino al rifugio e lunga discesa fino all’auto con la coda tra le gambe e con il cielo che pian piano si rasserena. Finalmente vediamo il Gran Zebrù, Cevedale e la cresta che avremmo dovuto percorrere. Sotto il sole ci beviamo una birra al rifugio vicino al parcheggio,poi la maggioranza riparte per il ritorno a casa mentre io, Cristina, Paolo, Giuliana e Pierre allettati dall’accogliente albergo-rifugio Ghiacciaio dei Forni decidiamo di passare la notte qui e ripartire l’indomani. Ottima scelta, e ottimi pizzoccheri alla valtellinese !!!

Un ringraziamento a Claudio per l’ottima organizzazione (a parte Giove pluvio…) eun saluto a tutta la simpatica ciurma del Cai Bussoleno

Link copiato