Ceppo (Monte) da Castel Vittorio – Fraz. S. Sebastiano

Ceppo (Monte) da Castel Vittorio – Fraz. S. Sebastiano
La gita
pulici
5 07/03/2009
Accesso stradale
un solo posto auto innanzi la cappella di S. Sebastiano
Osservazioni
Nessuno
Quota neve m
1200

Percorso di soddisfazione e sempre panoramico, il lungo traverso lato NO è ancora pieno di neve (utili ramponi o racchette ramponate) e ha luogo anche su pendii ripidi. Breve cavalcata di cresta biancazzurra (neve/mare). In vetta in 2h30/3 ore. Il Toraggio è davvero una montagna molto elegante osservata da qualsiasi lato (sopra il bel borgo di Castel Vittorio ricorda la Barre des Ecrins oppure la nord dello Charbonnel)… Al ritorno si può scendere ripidamente e brevemente sul lato SE (verso il Mignone, per intenderci) incrociando una strada asfaltata cosparsa di pietre e massi.

Stufo di neve sfondosa e di pericoli di valanghe, temendo il caldo ad alte quote ho adottato questa ottima gita che richiede grande pazienza per l’avvicinamento in auto (almeno 3h30 se abitate a Torino)… Il monte è ben piantato nel centro della provincia di Imperia… Panorami notevoli, clima tutto sommato piacevolmente fresco, sole forte, ottimo bosco, tanta neve da 1300/1400 m in poi, che ha nel complesso tenuto dignitosamente nonostante il pesante irradiamento. Impressionante la vista sull’Incisa ed il Toraggio/Pietravecchia, spaccati in due dall’immane colpo di scure della natura… in mezzo il liscio pendio del M. Bego ed il G. Capelet.
Vista eccezionale fino alle Apuane, la Corsica, Costa azzurra, Monviso che fa capolino, Mongioie, P. Ormea, Galero, Carmo di Finale, Rosa, ecc…ecc…
Qui è decisamente primavera: viste farfalle, primule, insetti, ecc…
Un grazie alla coppia di Sanremo (un Collega, dunque…!) che mi ha dato un passaggio al ritorno, dopo la breve discesa lato SE, poi con infiniti tornanti verso Baiardo e risalita verso S. Sebastiano.

Link copiato