Cengalo (Pizzo) Punta Angela, Spigolo Vinci

Cengalo (Pizzo) Punta Angela, Spigolo Vinci
La gita
giacca
4 12/07/2009

Salita in due giorni con pernottamento al Gianetti.
Rispetto a quanto letto in giro rifugio e via con poco affollamento, 30 persone circa in rifugio e 3 cordate sulla via. Il gestore del rifugio, Giacomo Fiorelli (figlio del Fiorelli che in Val Masino ha aperto numerose vie storiche), ci ha detto che i we in cui il rifugio è imballato sono due o tre all’anno. Inoltre si sta veramente bene e se avete bisogno di qualche informazione di carattere alpinistico basta chiedere… Per quanto concerne la salita, si arriva all’attacco su neve ma non sono necessari gli scarponi, noi avevamo scarpe da ginnastica con bastoncini da sci come supporto. Non abbiamo percorso l’integale, ma siamo saliti dal canale indicato sulla descrizione che si trova sulla monografia di ALP VAL MASINO (L8 della descrizione di “caldo”). Per quanto concerne la discesa con due corde da 60 si scendono tranquillamente due tiri per volta della via Carosello, anche se non sempre dalla prima sosta che si incontra si vede la seconda (bisogna fidarsi). Quattro stelle perchè il meteo è stato capriccioso tutto il giorno, ad un certo punto nevicava… Aggiungo solo che, come spesso accade in questi casi, pensare durante la salita ai primi salitori fa venire i brividi, chapeau!!!

Grazie a Federica che ha insistito per venire in questa zona e a Davide che ha insistito per salire questa via. Anche grazie un po’ a me per averla proposta (anche se poi per paura di fare coda volevo cambiare meta…)

Link copiato