Cat Cat (Villaggio e Cascata) da Sa Pa, anello

Cat Cat (Villaggio e Cascata) da Sa Pa, anello

Dettagli
Dislivello (m)
470
Quota partenza (m)
1665
Quota vetta/quota (m)
1200
Esposizione
Sud
Grado
T

Località di partenza Punti d'appoggio
Numerosi ristori lungo il percorso

Avvicinamento
Da Hanoi si puo' arrivare a Lao Cai, ultimo avamposto vietnamita prima della Cina, con il pullman (sia diurno che notturno) o con il treno notturno (consigliato). Nel 2019, il treno parte da Hanoi alle 22 e arriva alle 6:05 del mattino dopo a Lao Cai. Diverse compagnie offrono cuccette sul treno, tra cui Sapaly (buon trattamento). Da Lao Cai si prende un bus navetta per Sapa (1h10' circa di viaggio; biglietti acquistabili presso Sapaly direttamente ad Hanoi prima di salire sul treno). Dal punto dove il bus navetta si ferma a Sapa si prosegue superando la cattedrale e si raggiunge la stazione della funicolare per il Fansipan.
Note
Cat Cat e' un autentico gioiello. I panorami che si ammirano durante l'escursione sono famosi nel mondo. L'escursione e' decisamente consigliata.
Per il ritorno e' possibile risalire in motorino o in taxi, ma attenzione ai raggiri.
Descrizione

Dalla stazione della funicolare per il Fansipan si procede in discesa su strada asfaltata per una ventina di minuti (spesso il marciapiede e’ assente o in cattivo stato; prestare attenzione). Dopo una ventina di minuti, si raggiunge la postazione dove vendono i biglietti per il percorso escursionistico di Cat Cat. Acquistato il biglietto (70.000 dong nel dicembre 2019), si inizia a scendere ripidamente lungo un viottolo che si dipana tra casupole e numerosi punti di ristoro. Man mano che si scende, i panorami sui prospicienti campi terrazzati migliora sempre piu’. Sono possibili (e consigliate!) brevi deviazioni per ammirare i panorami migliori. Dopo aver perso oltre 400 metri di dislivello, si arriva infine a Cat Cat con il meraviglioso torrente e la sua cascata. Sono organizzati spettacoli di danze locali proprio di fronte alla cascata.
Si prosegue quindi lungo il torrente e si inizia a riprendere leggermente quota. Superato un ponte piuttosto instabile (cartello che indica di non percorrerlo in piu’ di 8 persone per volta), si ritorna su strada asfaltata, che conduce di nuovo a Sapa una volta superati circa 400 metri di dislivello.

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
vicente
08/12/2019
11 mesi fa
Link copiato