Castel Presina – Parete Rossa A Cesare quel che è di Cesare

Castel Presina – Parete Rossa A Cesare quel che è di Cesare

Dettagli
Altitudine (m)
600
Sviluppo arrampicata (m)
200
Esposizione
Sud-Est
Grado massimo
6c
Difficoltà obbligatoria
6a
Difficoltà artificiale (se pertinente)
a0

Località di partenza Punti d'appoggio
Ristorante La Baita

Avvicinamento
Come per le altre vie della Parete Rossa.
Note
Nuovo itinerario che corre tra "Uomini liberi" e "Una via per Zeno". Scritta nera con il nome in riquadro nero
Descrizione

L1 Primo spit un pochino alto ma poi chiodatura S1, quando vi avvicinate al diedro rosso incontrate uno spit a sinistra, non lo prendete, il vostro è quello a destra, 6b;
L2 Delicato traverso a sinistra, tutto sommato solito nonostante l’apparenza, 6a+;
L3 Si continua leggermente a sinistra e poi sulla verticale, qui la roccia peggiora, fare attenzione, 6a;
L4 Breve tiro di raccordo, 5c;
L5 Si va in diagonale a sinistra in forte strapiombo, molte prese sono state resinate e consolidate, chiodatura fitta fitta. Si entra poi un un bellissimo muro verticale a grandi tasche diagonali. Con arrampicata entusiasmante si aggira lo spigolo verso comoda sosta su albero, 6c;
L6 Solido e bello muro verticale con uscita tecnica, 6b;
L7 Altra lunghezza bellissima, la placca ha prese piccole ma nette, il superamento della fessura in alto, da prendere con una mini Dulfer, 6c+

Quattro passi a numero e si è sul sentiero di discesa

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
pardes_18
22/02/2020
8 mesi fa
3 anni fa
Link copiato