Bussaia (Monte) da Vernante, con discesa diretta

Bussaia (Monte) da Vernante, con discesa diretta
La gita
cuccimaira
4 01/11/2016
Equipaggiamento
Full-suspended

Fatto l’anello come da descrizione prendendo spunto dal bellissimo sito di cicloalpinismo.com e apportando le mie solite varianti per allungare un pò la gita!! La discesa dalla cima è già di per sè impegnativa in più sotto il primo colletto roccioso ho trovato un nevaio neanche tanto piccolo di neve gelata che mi ha creato non pochi problemi nell’attraversarlo con la bici in mano, è incredibile ma c’era neve solo lì, tutto il resto della Valle Vermenagna pareva all’asciutto!! Dalla pietraia in poi di nuovo tutto pulito però ho commesso l’errore di tenermi troppo alto per non perdere quota riducendo quindi molto la ciclabilità in questo tratto, una volta arrivato al colletto 2150m guardandomi indietro si vedeva bene la traccia che scendeva dalla pietraia sempre a pendenza costante fino lì. Oltre più nessun problema. Il tratto più bello, a parte l’aereo crestone iniziale che sembra fatto apposta per decollare col parapendio, l’ho trovato nella discesa dal monte Sapè ai Tetti Cersè, mai troppo impegnativo ma neanche mai banale dove occorre molta concentrazione a seguire la traccia con passaggi continui da un terreno erboso a quello roccioso e viceversa e bel boschetto finale. Dai tetti Cersé ho preso la traccia che scende direttamente nel vallone secco per abbandonarla nei pressi del bivio per i tetti Culetta scendendo un tratto a muzzo nel bosco andando poi a prendere, nei pressi di un prato con vasca d’acqua un sentiero che attraversa il torrente e in piano raggiunge dei tetti diroccati senza nome (credo T.Marghea)dopo i quali ci si immette nel sentiero principale che scende ai tetti Tromba e poi Sufranin. Non male!

Link copiato