Bukit Puaka da Pulau Ubin Pier

Bukit Puaka da Pulau Ubin Pier

Dettagli
Dislivello (m)
150
Quota vetta/quota (m)
75
Lunghezza(km)
10
Esposizione
Tutte

Località di partenza Punti d'appoggio
Diversi ristorantini di mare nel villaggio. Consiglio in particolare Cheong Lian Yuen e il suo Chilli Crab.

Distributori automatici per bottiglie d'acqua e bibite isotoniche nei pressi del Visitor Centre di Chek Jawa Wetlands e nel villaggio. Consiglio di fare scorta ogni volta che si puo' perche' il caldo umido non perdona.

Avvicinamento
Dal porticciolo di Changi Point Ferry Terminal (posto incantevole nei pressi del rustico Changi Village) si prende un battello locale (bumboat) che in pochi minuti deposita dall'altra parte del mare, sull'isola di Pulau Ubin. Dal porticciolo si affitta una bicicletta (meglio se mountain bike) e si puo' iniziare il giro dell'isola.
Note
Pulau Ubin e' l'isola piu' incontaminata di Singapore. Un autentico gioiello naturalistico con ben cinque laghi che riempiono vecchie cave di granito. Il nome Pulau Ubin significa letteralmente "Isola di Granito".
Descrizione

Dalla piazzetta del paese prendere verso est per Chek Jawa Wetlands. Si passa la Nature gallery (sempre aperta) che merita decisamente una visita.  Si attraversa una splendida giungla su strada sterrata che costituisce il Sensory Trail, che merita senz’altro una sosta per ammirare e annusare la varieta’ di piante tropicali. Giunti al primo bivio, suggerisco di andare a destra per raggiungere una spiaggetta appartata.

Tornati al bivio, si prosegue e si arriva al Sensory Trail Pond, uno splendido laghetto tropicale. Poco prima del laghetto, una sterrata si stacca sulla sinistra. Consiglio di percorrerla in modo da ammirare meglio il laghetto e la casa storica chiamata Teck Seng’s Place.

Tornati sul Sensory Trail e raggiunto Teck Seng’s Place, prendere la strada verso destra (Jalan Ubin; Jalan significa “via”) in direzione Chek Jawa. Si supera il Belatok Hut (un riparo in caso di temporale), un pittoresco frutteto (Ubin Fruit Orchard) e, giunti a un grande crocevia nei pressi del Murai Hut, si prosegue verso destra imboccando Jalan Durian.

A un certo punto, preso il Kelichap Hut, la strada diventa sterrata e si passa in una zona con piccole pietre conficcate nel terreno ai piedi di grandi alberi. E’ una grande zona destinata a un antico cimitero islamico. Superato il Pekakak Hut, degno di grande nota e’ l’albero protetto Common Pulai – Heritage Tree che si raggiunge poco prima di arrivare al Punai Hut, dove si trova il parcheggio per biciclette di Chek Jawa.

Qui si lascia la bici e occorre proseguire a  piedi. Si raggiunge dapprima il Chek Jawa Visitor Centre, ospitato da un’abitazione storica in stile Tudor. La casa e’ visitabile e adduce ad una pittoresca passerella sul mare. Il percorso sul mare poi si snoda su palafitte che permettono di ammirare i banchi di pesci sottostanti e l’intricata giungla di mangrovie.

Il percorso poi si infila nella giungla su passerelle di legno. Qui conviene salire sulla Jejawi Tower, da cui si ammira uno splendido panorama. Tornati al Visitor Centre, si ritorna in sella alla bici e si arriva al belvedere sulla Balai Quarry. Si giunge infine al Beberek Hut dove si incontra un bivio. Si gira a destra e in breve si raggiunge il Mamam Campsite. Si torna indietro per Jalan Mamam e Jalan Sam Heng fino a sbucare nuovamente al Murai Hut. Da qui si ritorna sui propri passi fino al Belatok Hut. Da qui si gira a destra e si prende una strada asfaltata in leggera salita (Jalan Batu Ubin). Arrivati al bivio successivo, si gira a destra su Jalan Noordin. Si supera il Lang Hut e il campo di addestramento dei cadetti della polizia e si arriva infine al mare presso il Noordin Campsite. Tornati sui propri passi fino al bivio, a questo punto si prosegue a destra. Si oltrepassa La Pekan quarry (altro bel lago) e si gira a destra su Jalan Jelutong. Passato il Jelutong Bridge, si gira a destra su stradina sterrata che arriva ad uno splendido e appartato tempio buddista, che sovrasta un laghetto pieno di carpe.

Ritornati sulla strada principale, si prosegue fino al Merbah Hut, da dove si inizia la salita vera e propria al Bukit Puaka, vetta piu’ elevata di Pulau Ubin. Si lascia la bici e ci si inerpica nella giungla. In pochi minuti, dopo aver superato un belvedere, si guadagna la panoramica sommita’, con vista a volo d’uccello sulla Ubin Quarry.

Tornati alla bici, si prosegue lungo la strada asfaltata e si supera il Puaka Bridge. Si prende il bivio di destra e, continuando su asfalto, si raggiunge il Bubut Hut.

Da qui si rientra al villaggio per Jalan Endut Senin e Jalan Jelutong. Poco prima del villaggio, si puo’ salire in bici in vetta a Butterfly Hill, da cui si ammira un panorama bucolico.

 

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
vicente
18.07.2020
3 settimane fa

Condizioni

Link copiato