Bourcet – Strapiombo rosso Sole d’autunno

Bourcet – Strapiombo rosso Sole d’autunno
La gita
steu94
3 17/10/2021

Accesso alla via con qualche pianta coricata ma niente di che. I primi tre tiri in placca al momento sono abbastanza puliti, molto belli e con qualche passaggio non banale per il grado, la chiodatura è leggermente più lunga che sulle vie classiche di Bourcet. Quarto tiro un po’ strano e articolato (prima parte un po’ sporca e lungo tratto sprotetto, anche se facile).
Commento a parte per il tetto. Il tiro sarebbe spettacolare da fare in libera (forse il tratto più duro sono i 3/4 metri centrali). Siamo partiti con l’intento di provarci almeno un minimo ma, complici anche i chiodi a pressione artigianali che non invogliano tanto a volarci sopra, abbiamo optato per l’artif leggera (1 rinvio come fifi e un cordino come staffa, solo un passaggio da un chiodo ad un altro è più faticoso). Fatto anche il tiro successivo, molto sporco e con rovi che avanzano, quello dopo ancora peggio (non salito).
Discesa in doppia con una singola da 60.
Prima doppia corta da S6 a S5 del tetto (non facile toccare la sosta, ocio), seconda nel vuoto da 25 m su sosta di calata indipendende, terza doppia millimetrica da 30 metri a S2 saltando S3, quarta fino a S1 e di qui a terra.

CAMBIATO CORDONI MARCI E RIPORTATI A VALLE (tranne su S4 e S3).

Con Eli

Link copiato