Borroz Egidio – Rotary (Bivacco) dalla Val Clavalitè

Borroz Egidio – Rotary (Bivacco) dalla Val Clavalitè
La gita
lore84
5 08/11/2008
Accesso stradale
si arriva comodamente fino Lovignana

Partiti per una due giorni di assoluto relax, nella pace della natura incontaminata, e così è stato!
La Calvalitè non ha deluso: le calde tinte autunnali unite al bianco della neve rimarranno a lungo impresse nei nostri occhi!!

Non ci sono cartelli per il bivacco Borroz se non sotto il Grand Alpe (ormai in vista del bivacco…), ma basta seguire la strada e non si può sbagliare!

I 1000 m di dislivello trascorrono senza che ce ne si accorga, anche se il percorso è molto lungo. Dal fondo del piano della Clavalite si trova neve, dura e portante fino 1900 m. Da qui in poi la coltre bianca aumenta in maniera repentina e vistosa fino a superare il metro al bivacco (strato di 30 cm farinoso e freddo che poggia su 80-90 cm di neve umida e compatta).
Numerose valanghe che dai ripidi pendii delle montagne han raggiunto il fondovalle!

Il bivacco è un vero chalet, comodo e accogliente, dotato di ogni comfort (stufa a legna, cucina a gas, caldaia per l’acqua calda -con legna e gas in loco-, pannelli fotovoltaici per l’illuminazione): un gioiello che va mantenuto e conservato!!

Nella stagione fredda l’acqua (quando non c’è nei tubi di servizio dell’edificio) è reperibile in un torrentello a 100 m dal bivacco.

La costruzione ben s’intona nell’ambiente e permette di far conoscere una valle bellissima e a torto trascurata!

Gita in compagnia di Marta!

Foto su: http://lorenzoramellapralungo.weebly.com/index.html

Alla prossima!!

Lore84

Link copiato