Blancia (Rocca) Parete NE – Via Windsurfer

Blancia (Rocca) Parete NE – Via Windsurfer
La gita
giole
5 01.01.2020

Da Campo Base abbiamo risalito il vallone dell’infernetto su ottima neve morbida e asciutta, sfruttando l’unica traccia presente, per poi abbandonarla e salire al colle dell’infernetto. Da qui la parete è perfettamente visibile. E lontana. Percorriamo allora il bellissimo altipiano che, aggirando il monte Bauera, porta con non poco sbattimento alla base della parete. Saliamo sci in spalla su lingue di farina vecchia alternate a zone ben pressate. A 2/3 di parete si attraversa nettamente a sx per raccordarsi ad un canaletto che porta in cresta su neve più compatta e omogenea.
La cresta presenta una evidente cornice esposta sul traverso, la zona di uscita è invece attualmente buona.
Discesa bellissima (ore 13 circa), in alto su neve compressa liscia ma morbida il giusto, poi traverso a razzo e infine seguendo le ampie lingue di bellissima farina vecchia fino alla base.
Rientro passando dalla forcella del Sautron, che si raggiunge con una buona ripellata. Anche qui trovate ottime cundi (trasfo liscia in alto, ancora al sole, morbida in basso). Vallone verso Saretto divertente sui lati ancora al sole e nella farinella riportata in centro vallone. Da Grange Pausa in giù marmo e sofferenza, ma non rileva.
Seguendo più o meno il sentiero estivo si arriva infine al tornante prima di Chiappera e da qui si scarpina fino a Campo Base (1,5km).
Giornata freschetta, non una nuvola, zero vento.
Windsurfer (linea di sx) a mio avviso in pessime condizioni (la diagonale iniziale sembra scalinata dal vento e la parte alta della parete è molto rovinata da neve distaccasi dalle rocce sommitali).

Gran bel giro “ad ampio respiro”, si viaggia parecchio (Relive dice 23km) ma l’ambiente è superbo.
Con Reine, per iniziare bene il 2020.

Link copiato