Biolley o Drosit (Cima) da Traversella peril Pian del Rej e Case Fumà

Biolley o Drosit (Cima) da Traversella peril Pian del Rej e Case Fumà

Dettagli
Dislivello (m)
1250
Quota partenza (m)
827
Quota vetta/quota (m)
1981
Esposizione
Sud
Grado
EE
Sentiero tipo, n°, segnavia
Sentiero n ° 719 fino alla baita Brusamosca

Località di partenza Punti d'appoggio

Avvicinamento
Da Ivrea sulla SS 565, direzione Castellamonte, prendere uscita a destra per Strambinello, quindi su SP 64 per la Valchiusella, risalire sulla strada principale fino a raggiungere la Piazza di Traversella dove inizia Via Monte Marzo, punto di partenza della gita. N.B. Il parcheggio nella piazza è vietato il giorno del mercato.
Note
Percorso che dalla piazza di Traversella risale la Via Monte Marzo e segue il sentiero del Rifugio Chiaromonte fino alla baita Brusamosca; poi si segue la sterrata dietro la baita che attraversa la zona denominata Pian del Rej ed al tornante di quota 1260, a destra si stacca il sentiero, tratteggiato in nero sulla carta Mu, che raggiunge le belle Alpi Avranco superiori e poco dopo Case Fumà. Ora ci si alza sopra le case, si reperisce un sentiero che con un lungo traverso nel vallone raggiunge la zoma mineraria del Mont Ajù. Ora si sale in verticale seguendo una discreta traccia di sentiero a raggiungere il Colle della Cima e per la cresta ovest si raggiunge la Cima Biolley o Drosit.
Descrizione

Dalla piazza di Traversella risalire via M. Marzo che al termine diventa mulattiera; al bivio, seguire la direzione per Rifugio Chiaromonte, proseguire nel bosco per uscirne vicino ad una casa colonica località Brusamosca, seguire ora la strada sterrata; raggiunto il tornante a quota 1260, ometto, a destra inizia un sentiero, a pochi metri un bivio, salire a sinistra e raggiungere la baite Parie e prosegue in salita trasversale, supera una dorsale e scende al Rio Viasca, lo attraversa e si presenta un nuovo bivio il nostro sentiero risale a sinistra con alcune giravolte e raggiunge le baite Avranco superiore, m. 1390, poi prosegue a destra pianeggiante supera la dorsale e raggiunge le Case Fumà.
Ora occorre salire su prato alla baita sopra di Case Fumà, quota 1460 circa, da quest’ultima proseguire a salire a sinistra su molteplici tracce di animali e guardando in alto, individuare una grossa pietra colorata da striature giallastre più o meno intense, salire in quella direzione e a quota 1520, punto GPS N 45°31’ 808, E 007° 45’ 240, inizia a destra un sentiero, che con andamento pianeggiante taglia il versante della montagna, superando alcuni canali d’acqua e raggiunge la zona mineraria del Mont Ajù.
Giunti ad un bivio, quota 1610, proseguire in salita, risalire alcune giravolte raggiungendo un caratteristico isolato spuntone roccioso; ora il sentiero piega a sinistra(ovest) e sale meno ripido e raggiunge una bella baita, dalla baita parte un sentiero pianeggiante, in senso opposto, che poi risale una dorsale erbosa e punta alla massima depressione del Colle della Cima; raggiunto il colle piegare a destra e percorrere la cresta spartiacque fino a raggiungere la massima sommità della Cima Biolley o Drosit.
Discesa per la via di salita.

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
Cartografia:
MU Edizioni - Carta della Valchiusella
blin1950
11/05/2013
7 anni fa
Risorse nelle vicinanze Mappa
Webcam 1100m 4.3Km

Cappia

Webcam
Webcam 330m 10Km

Parella

Webcam
Webcam 268m 10Km

Settimo Vittone

Webcam
Link copiato