Bianco (Monte) Via Normale Italiana o Via Ratti dal Rifugio Gonella

Bianco (Monte) Via Normale Italiana o Via Ratti dal Rifugio Gonella
La gita
ste_79
5 08/07/2019

Percorso per il rifugio Gonella lungo e non banale. Anche noi abbiamo preso il sentiero dietro al bar senza indicazioni che sbuca sulla morena e costringe a tornare in direzione del lago miage per trovare un passaggio per scendere sul ghiacciaio.
Da li seguire i rari bolli ed ometti che indicano più o meno la via. Prima del tratto attrezzato si aggirano alcuni crepacci stando a sx.
Il tratto attrezzato non è in ottimo stato. Molte corde hanno la calza tagliata. Prestare attenzione ad alcuni traversi.
Partenza dal rifugio alle 0.45 già ramponi ai piedi ed in cordata, si attraversano un paio di nevai ripidi con attenzione e poi si scende sul ghiacciaio. Da li sino al colle ottima traccia e ghiacciaio ben chiuso. Di notte non mi è sembrato di vedere ponti che possano dare problemi. Prima del colle la traccia punta a delle rocce verso sx dove bisogna superare una placca non banale attrezzata con una fettuccia intorno ad uno spuntone.
Per evitare il passaggio ed il traverso esposto sul lato francese, abbiamo intravisto una traccia che saliva dal ghiacciaio al colle. Purtroppo al buio non l’abbiamo vista mentre salivamo. Da li in poi ottima traccia ed ottime condizioni sino in cima.
Discesa lungo la normale del Gouter. Ferrata in buone condizioni e gran couloir che scaricava poco. Da li in poi interminabile discesa sino al nid d’aigle dove abbiamo preso l’ultimo treno alle 17.

Ottimo trattamento al Gonella. Rifugio veramente bello e ben tenuto.
Una salita sognata a lungo e finalmente realizzata!!! Due giorni fantastici in ottima compagnia. Con Marco, Ernesto, Andrea ed Antonella.

Link copiato