Bersella o Verdassa (Punta) da Pian del Lupo per le Punte di Quinseina Sud e Nord

Bersella o Verdassa (Punta) da Pian del Lupo per le Punte di Quinseina Sud e Nord
La gita
gianni-savoia
4 19/07/2020

Per esplorare la parte bassa che in incuriosiva, sono partito direttamente da Salto di Cuorgnè dove, poco prima della rotonda per Pont, c’è una piazzola a destra con segnalazione per ‘Area Archeologica Boira Fusca’. Da qui si prende un stradina erbosa che diventa presto sentiero e porta, anche se un po’ invaso da vegetazione, alla borgata di Navetta.
Dopo averla attraversata si fanno 500 metri di asfalto e, in corrispondenza della segnalazione per “Area attrezzata CaNava’ si sale per una diramazione asfaltata a sinistra che diventa quasi subito sterrata e porta con bellissimo percorso nel bosco di castagni a raggiungere il tratto finale di sentiero che raggiunge il Santuario di Belice (panorama notevole sulla pianura).
Da qui si segue la cresta erbosa in discesa nel bosco per un tratto per poi raggiungere l’asfalto della stradina del Belice. Lo si segue per circa un chilometro in salita finchè diventa nuovamente sterrato lungo il quale si procede con percorso quasi pianeggiante sino a ritrovare la segnalazioni per il sentiero che porta sui bei pratoni che precedono Pian Del Lupo.
Di qui, sempre rigorosamente per cresta, non si fa altro che seguire il sentiero della Quinzeina punta Sud, prima e per la Quinzeina Punta Nord, dopo. Sempre ben segnato. Dalla punta Nord si scende brevemente e nel tratto sino alla Bersella si trovano a più riprese cavi recenti di acciaio ancorati a spit che possono aiutare nei tratti rocciosi specialmente in caso di rocce umide.
Giro raccomandabile per il susseguirsi di ambienti differenti.
Partendo da Salto, con le inevitabili risalite, il dislivello supera i 2.100 e richiede almeno 5 ore. La parte bassa in discesa (sotto Pian del Lupo) è ben corribile, per chi se la senta, il che abbrevia i tempi di discesa.
Allego traccia utile a districarsi nella parte bassa.

Link copiato