Barre des Ecrins da Prè de Madame Carle, parete nord

Barre des Ecrins da Prè de Madame Carle, parete nord
La gita
robyf
4 13/05/2013
Osservazioni
Visto valanghe lastroni esistenti
Equipaggiamento
Scialpinistica

La strada è chiusa solo nel fine settimana (nel qual caso sono consigliate le scarpe da ginnastica). I gestori del rifugio sono molto gentili e ospitali. Rampant non indispensabili, ma utili. La traccia di salita sulla nord è coperta, ma si segue bene; quella di discesa invece è abbastanza esposta e inizia ad affiorare un po’ di ghiaccio (la cresta non è tracciata). La discesa si affronta su pessima neve per via dei numerosissimi passaggi e della trasformazione in atto; ottimo il plateau sotto al rifugio; anche la parte bassa è ormai quasi insciabile (gobbe e neve ravanata). Noi abbiamo tracciato prima la parete nord del Dome, su neve inconsistente e faticosa, ma il vento cancellerà le tracce a breve. Salita e discesa sono tutte al sole (a parte le primissime ore del mattino). Il rifugio resterà aperto fino a settembre. La neve per arrivare a Pre de Madame Carle ha uno spessore dal metro in su, sul sentiero per il Glacier Blanc invece ne è rimasta poca e si sale praticamente a piedi fino a 2100m circa.

Link copiato