Barracco (Colletto) Canale NE

Barracco (Colletto) Canale NE
La gita
marco-berra
4 02/04/2018
Accesso stradale
Ok

Saliti nel pomeriggio di domenica all’invernale del Quintino Sella abbiamo cenato in compagnia di due ragazzi (un saluto a voi!) tra gli ululati del vento (che non ha mollato un secondo tutta la notte) e la visita di una volpe.
L’indomani, con ancora il buio, siamo risaliti in direzione del conoide (trovato in buona parte in neve abbastanza rigelata) per imboccare il canale intonso con le prime luci dell’alba. Condizioni da “oggi tutti han le gambe sotto il tavolo, noi sotto la neve”, zero rigelo ovunque, nemmeno la striscia di neve che prende il sole ci ha regalato una benché minima soddisfazione.
Usciti a sinistra sulla diretta alla cima, raggiungendo la croce dopo una sezione di misto per nulla banale (il terreno sottostante non è sulla carta difficile, cataste di sfasciumi e rocce rotte, ma con questo abbondante innevamento è veramente difficile progredire a cuor leggero, almeno per quanto mi riguarda).
Discesa come da relazione, percorsa la breve ma molto affilata crestina fino ai cordoni per la doppia (uno in buono stato, la fettuccia invece trovata strappata l’abbiamo annodata ma non rimarrà li per molto, il prossimo che va si porti un qualcosa da abbandono per integrare) giusta giusta, ma veramente giusta da 30 m.
Eterna discesa passando dalle Sagnette fino al Rifugio, ma questo lo sappiamo tutti!
Indispensabile per l’avvicinamento sci o ciaspole.
Quattro stelle per l’ambiente fantastico!

Incontrati un paio di skialp che si dirigevano al Bivacco Boarelli, e un po di gente dal Colle di Viso in giù.
Con il socio Enzo.

Link copiato