Balma (Colletto della) da Case Agostino, anello per Vallone della Balma e Colle della Roussa

Balma (Colletto della) da Case Agostino, anello per Vallone della Balma e Colle della Roussa
La gita
massimo63
4 23/07/2019
Accesso stradale
Nulla da segnalare

Percorso sempre ben visibile e segnato con i tipici bolli e i tanti ometti, soprattutto nella parte alta del percorso, ovvero dal Lago Soprano al colletto Balma.
Segnalo, proprio nell’ ultima parte verso il colletto, qualche piccola frana sul sentiero che richiede un minimo di attenzione durante il passaggio.

Premetto che la mia gita si è limitata al colletto della Balma, per motivi di tempo, ma ciò non toglie che sia stata una bella e remunerativa escursione.
Manco farlo apposta, mentre salivo in auto nei pressi del Santuario di Forno, mi si è parato davanti un bell’esemplare di ungulato, il quale si è poi dileguato nel bosco…
Invece, poco prima del Rifugio, un camoscio ha tagliato il sentiero ed è sceso rapidamente verso il torrente : certo che avessimo anche noi questa agilità nel salire e scendere i pendii…
Pervenuto quindi al Rifugio Balma, ho fatto una breve tappa in compagnia della simpatica e chiassosa presenza del gruppo di ragazzi dell’alpinismo giovanile CAI di Coazze, per poi ripartire alla volta dei laghi, che ho raggiunto in breve tempo.
Le prime nebbie si stavano approssimando, ma nel frattempo ho risalito il vallone, con relativo incontro di un bel branco di una decina di camosci a breve distanza, fino al piccolo intaglio del colletto della Balma, dove ho consumato la colazione.
Come indicato nelle note, qualche smottamento sul sentiero richiede un attimo di attenzione, essendo presente ghiaietta.
Dal colletto panorama terso, con vista su lago Rouen ( mi tengo il giro lungo descritto in questo itinerario per una prossima gita :-)).
Ridisceso quindi con calma al lago Soprano, dove nel frattempo era giunto il gruppo dei simpatici ragazzi, ho mangiato pranzo, per poi scendere dal sentiero militare e recuperare l’auto.
A parte il gruppo di ragazzi, assolutamente nessuno sui sentieri : è un vero peccato che questi luoghi non siano maggiormente pubblicizzati e valorizzati, in quanto assolutamente degni di essere annoverati tra i più belli della zona.
Gita quindi in solitaria.
Ringrazio quindi i gestori del Rifugio Balma ed i ragazzi del CAI Coazze per aver allietato la gita e le mie Dani e Chiaretta.
Buone gite a tutti 🙂

Link copiato