Aval (Tète d’) La Memoire de l’Eau

Aval (Tète d’) La Memoire de l’Eau
La gita
guidochiarle
4 14/11/2015

Scalata esigente e continua con chiodatura da 12 corretta ma non ravvicinata ad esclusione dei passi più impegnativi. Il calcare è solido ma stranamente meno aderente di altre pareti del Brianconnaise. Abbiamo attaccato alle 9,15 ed alle 12,30 eravamo alla cengia intermedia da cui ci siamo calati per esigenze di orario con 3 doppione filanti a sx di Ranxerox. Ho trovato il primo tiro decisamente il più impegnativo. Avevo uno 0,3 ed uno 0,4 BD ma non sono serviti. Necessari 13 rinvii di cui 3 allungabili.

Ambiente e via spettacolari. Clima ideale ma giornate troppo corte. O si attacca 2 ore prima al freddo o si viaggia più veloci di noi se non ci si vuole calare al buio: abbiamo preferito evitare. Gran bella scalata con l’amico Dino che ringrazio per essersi sobbarcato lo zaino per entrambi ed avermi lasciato scalare in libertà. Nessuno in giro: ci sarà un motivo???

Link copiato