Aval (Pointe d’) o Pointe de Chauvet, Cima Est Couloir Dui Taru

Aval (Pointe d’) o Pointe de Chauvet, Cima Est Couloir Dui Taru
La gita
sborderzena
18/04/2010

Gita in solitaria…benchè alla partenza si fosse in tanti. Purtroppo Diego da forfait causa mal di panza, Francesca, Marilena e Igor(il papà del “Dui Taru”) optano per altro itinerario. Mario Monaco invece diretto al Gastaldi(scenderà poi la cengia che sbuca al Nerot Vernet) scompare a velocità supersonica. Vabbè..se lo sapevo venivo da solo! Supero cascatella e salgo canale. Parte bassa neve dura oramai purgata, parte alta alternanza di neve vecchia e strato sottile(5-10cm) soffiata dal vento. Uscita cornice pressata facilmente superabile a destra. Panorama spettacolare, alle spalle Pic Nord Font Sancte davanti monsieur le Brec e sullo sfondo la signora Oronaye. Discesa veloce e divertente a tratti nel canale a tratti sulla sponda alta sinistra dove la neve era liscia e trasformata perfettamente. Uscita su cengia divertente con conoide perfetto(sino al lago Nero). Rientro al colle devastante(metti-togli) poi finalmente discesa su firn discreto. Raccattata per strada Stefania mentre pascolava nel tratto finale di bosco intenta a osservare le marmotte…
La quotazione riportata è quella di Volopress(su Skitour coloro che l’hanno scesa parlavano di sotto-quotatura e indicavano un 5.3)
La mia impressione 5.1 E3

Link copiato