Assietta (Colle dell’) La strada dell’Assietta da Susa a Sestriere

Assietta (Colle dell’) La strada dell’Assietta da Susa a Sestriere
La gita
andrea81
5 03/08/2008
Equipaggiamento
Front-suspended

Gita perfetta nella giornata perfetta.
Alle 7 del mattino ero già a Susa in sella, consapevole del gran “mazzo” che prevedeva la giornata.
A parte la rampa prima di Meana, la strada del Colle delle Finestre sale su regolare, i primi km di asfalto sono ideali per farsi il fiato, e si sale velocemente. La parte di sterrato invece inizia un po’ a degradarsi a causa delle recenti piogge, ma per la mtb non ci sono problemi. Raggiunto il colle ho deciso di non percorrere la strada alta della Ciantiplagna, ma di scendere a Pian dell’Alpe (quindi perdendo 300 metri di dislivello) e da qui di prendere la carrozzabile dell’Assietta, che con salita molto dolce a mezza costa contorna prima il monte Pintas, la Ciantiplagna il Gran Serin e il Gran Pelà, approdando ai 2472 m. del Colle dell’Assietta.
Ma guai a pensare che le fatiche sono finite!
Si sale ancora per passare alla Testa dell’Assietta, poi con percorso più pianeggiante ma con qualche saliscendi si cavalcano i colli fino al Blegier, dove attendono i 2 km di dura salita per scavalcare il Monte Genevris. Rilassante discesa e ancora qualche saliscendi fino al Colle Basset, da dove non resta che scendere su Sestriere.
Ritorno a Susa purtroppo tutto su asfalto (statale 24), con il classico vento contrario tra Oulx ed Exilles.

E’ un giro per coraggiosi, e ci va un discreto allenamento, quasi 3000 metri di dislivello non scherzano!
Giornata senza una nuvola in cielo, poca umidità e tanto sole. Insomma una meraviglia. Per essere domenica relativamente poche auto-quad-fuoristrada su queste strade (chiuse ai veicoli al mercoledì e sabato).

Da fare almeno una volta nella vita!

Altre informazioni su http://www.stradadellassietta.it/

Foto su www.lafiocavenmola.it

Link copiato