Armetta (Monte) da Caprauna

Armetta (Monte) da Caprauna
La gita
giada
4 31/01/2010
Accesso stradale
Nessun problema

Oggi Armetta in versione patagonica! Vento a raffiche molto forti e freddo che hanno reso la mia gita all’Armetta particolarmente intrigante e surreale. Alla partenza alle 11 passate fa -6 gradi. In vetta son molti meno e il vento è fortissimo!

Parto tardi da casa e non mi rimangono grandi chance: l’Armetta oggi fa al caso mio.
Parto dal Colle di Caprauna seguendo l’Alta Via, nel bosco incontro Aldo di Pieve di Teco e due suoi amici, son già di ritorno e mi dicono che su c’è vento e fa freddo. Infatti dalla colla Bassa in poi sale il vento, subito sopra al colle incontro altri tre ciaspolatori che scendono dalla vetta.
Continuo e il vento sale di intensità, mi metto tutto quel che ho contro il vento. In vetta butta letteralmente a terra e devo puntellarmi sui bastoncini per mantenermi in equilibrio durante le raffiche più forti, la neve si infila ovunque e non si riescono a tenere gli occhi aperti! Solo il tempo di due foto e di scrivere qualcosa sul quaderno senza farmelo portare via e scendo letteralmente volando in cerca di un posticino dove mangiare, riuscirò a trovarlo solo all’inizio del bosco.
Fatta la gita andata e ritorno dal colle di Caprauna seguendo l’Alta Via, al momento è l’unica via di salita tutta con neve, non salita al monte della Guardia perchè buona parte del crinale è spelacchiata, anche il crinale che arriva dal Dubasso è mezzo pulito e in giro si vede molto spelacchiato!
Peccato per il vento che si è portato via tanta neve, in alto crosta non portante, nel bosco farina, traccia fatta fino in vetta, ma da poco sopra la colla Bassa in poi me la sono dovuta ri battere quasi tutta nella farina accumulata dal vento nella traccia esistente, anche in discesa seguendo la traccia son scesa nella farina, quindi in questo caso mi ha favorito!
Giornata bellissima anche se diciamo un pò ventilata, gita in solitaria…..cullata dal vento!

Link copiato