Aquila (Becco dell’) da Serre

Aquila (Becco dell’) da Serre
La gita
pulici
4 14/06/2008
Accesso stradale
Accesso stradale con tratti finali molto fangosi. Essenziale avere 4x4
Traccia GPX
Becco Aquila da Serre

Il tratto tra la punta 2809 e la quota 2840 è caratterizzato da una breve cresta piatta (impressionante la vista sul vuoto a sx) che poi rimonta brevemente alla base del castello sommitale, dove occorre arrampicare brevemente in media esposizione (la relazione di Blu al riguardo mi pare assolutamente carente).

Essendo solo e senza corda, e poichè alla base del castello di roccia c’era ancora un nevaio duro e ripido, non mi sono avventurato nella breve scalata, più che altro preoccupandomi della discesa. Ambiente molto selvaggio. Visti camosci. Giornata discreta alle 7,30 (partenza da Serre) ma purtroppo le nuvole hanno presto rimontato la cresta e già alle 9,30 si vedeva poco. In punta in 2,45h. Vista quasi sempre scarsa (peccato!). In discesa alle 11,30 qualcosa si è aperto, permettendo di apprezzare una sequenza di 2/3 picchi della cresta fino al Crassilia (il Bric Rosso non si è visto nè mai il Colle delle Tane). Ambiente comunque suggestivo per una gita d’altri tempi, con camminata di facile cresta sospesa tra le nuvole, le sagome dei 12 apostoli, squarci qua e là sulla Val Chisone. Molto interessanti (a dx salendo) i selvaggissimi pendii laterali verso la Val Chisone (un paio di bei valloncelli). Nebbione terribile al ritorno, con rischio di perdersi nel tratto finale e larghissimo del crestone, dove le tracce sono poco evidenti o a tela di ragno, in tutte le direzioni.

Link copiato