Antola (Monte) da Torriglia, sentiero storico

Antola (Monte) da Torriglia, sentiero storico
La gita
emanuele_80
4 30/04/2016

Partito da Torriglia, sono salito a Donetta su bella mulattiera e seguito il percorso descritto (due pallini gialli) fino al bivio per Bavastrelli in corrispondenza di un’area picnic. Qui ho imboccato il sentiero a destra (indicazioni per la Cappella Madonna delle Grazie) che in discesa si inoltra nella faggeta e prosegue fino ad incrociare, in prossimità della cappella, l’ampia mulattiera che sale da Bavastrelli fino alla cima dell’Antola (due quadrati gialli vuoti). Dalla vetta sono sceso lungo la cresta sud-est della montagna seguendo la traccia a volte poco visibile (tre pallini gialli) che riporta alla cappella, e da qui nuovamente al bivio dell’area picnic. Dopodiché ho seguito le indicazioni per Lavazzuoli (segnavia con croce gialla) e raggiunto in discesa il piccolo nucleo di case con agriturismo; poi, anziché scendere a Piancassina, ho preso il sentiero in salita per Bucci che, in poco più di mezz’ora, mi ha condotto all’omonima cappella e da lì in breve al Colletto già raggiunto in precedenza. Da qui a Torriglia lungo la via dell’andata, dopo circa 1350 m complessivi di dislivello positivo.

Lunga passeggiatona per i dolci pendii tra Piemonte e Liguria che vede in questo periodo (e probabilmente anche in quello invernale) il miglior momento per andarci. Giornata prevalentemente soleggiata con qualche nuvola in transito ed un bel clima fresco. Stupenda la faggeta per la Madonna delle Grazie con tanti caprioli qua e là, anche dopo il Colletto e lungo la cresta sud-est. Poche persone in giro, una decina in tutto, delle quali le prime incontrate in vetta.
Con Zeus.

Link copiato