Ancesieu Un’avventura lunga 5475gg

Ancesieu Un’avventura lunga 5475gg
La gita
robybn
4 15/10/2011

Cosa fare quando i venti da Est fanno condensare l’umidità sui rilievi canavesani a ridosso della pianura e su tutto il centro valle valdostano sino alla quota di circa 2500m, mentre sopra il sole e lo zero termico a 3500m si fanno sentire? Semplice, si va a scalare all’Ancesieu immersi nella nebbia! Scherzi a parte, volevamo approfittare di questo weekend di ottobre tutto sommato discreto per chiudere (?) in bellezza la stagione arrampicatoria. E così, arrivati presto al parcheggio (7:15, AM ovviamente…) puntiamo sino in cima al combetto, con l’idea che, una volta fatto, non ci becca più sino al colletto (mai dire mai…).
Due considerazioni sui tempi; partiamo alle prime discrete luci, alle 7:30, arriviamo all’inizio del combetto dopo 25 min, dopo 35 min all’attacco delle prime vie, dopo 40 min a Panorama e ad un’ora scarsa dalla partenza all’attacco dell’ultima via, di buon passo ma senza aver mai corso. Il combetto asciutto agevola non poco…

Dopo questa scherzosa introduzione (non ci si può sempre prendere sul serio, suvvia!), beh, che dire della via… Molto bella, a noi è piaciuta, sicuramente da consigliare come seconda via all’Ancesieu, ovviamente dopo Panorama!
A nostro giudizio, L3 è 7a, L6 è 6c (fessura veramente tremenda, secondo noi dura come L7 che almeno ha dei punti di riposo) e L7 6c. Poi, chi mette mano saprà smentirci o confutarci. La partenza di L4 richiede decisione, lo spit è un po’ distante, non ci si protegge prima e si rischia di volare su sosta e cengia. Sarà 6b comunque, nulla di allucinante!
Un consiglio ai ripetitori (anche come gesto bello a chi seguirà): portatevi degli spezzoni di corda per sostituire quelli che ci sono ora alle soste perché sono davvero marci!

Oggi, solo noi in tutta la parete. Spettacolare fare gli ultimi 2 tiri al sole e cielo super blu con la vista sulla vallata in veste (quasi) autunnale. E’ inutile, questi posti, nel loro “isolamento”, sono magici.

Con Rocco, coppia fissa qui. Ora di “fattibili” ne rimangono poche, dovremmo metterci sotto con l’allenamento!
www.mountainguidesaosta.com

Link copiato