Agnellino (Monte) da Limone per Colle di Tenda, Baisse de Peyrefique e de l’Ourne

Agnellino (Monte) da Limone per Colle di Tenda, Baisse de Peyrefique e de l’Ourne
La gita
scristal2
5 27/10/2013
Equipaggiamento
No suspensions

Partito da col di Tenda, anzi un po’ piu’ avanti xche’ al colle c’era un ventaccio fastidioso ! Dopo poco nel vallon di Caramagne il vento si placa e mi ritrovo in un umidissimo nebbione che pero’ poco prima della baisse de Peyrefique si squaglia e scopre la vista su tutta l’alta valle delle Meraviglie. Proseguo al sole lungo la strada di mezza costa che contorna il Chaiol, poi baisse de l’Ourne e di qui a dx x la morbidissima militare ricoperta di aghi fino in cima all’Agnelino ( mi sembra questo il toponimo corretto, con una “L” sola ).

Vento teso in cima da sud-ovest, molto tiepido, con qualche nube bassa confinata dietro le creste a nord-est.
Panorama magnifico verso sud, caldi colori autunnali lungo il percorso, pochissima gente in giro, incrociati solo altri 4 bikers.

Volevo tornare a fare una gita in mtb x vedere che succedeva alla schiena. Senza leggere descrizioni di nessun tipo mi ero scelto questo percorso che era troppo tempo che non venivo giu’ verso la val Roya a vagabondare, e mi sembrava potesse essere adatto x ricominciare.
Ma in cima arrivo prestissimo, sono solo le 10.30, la giornata e’ lunga e il meteo, vento a parte, sembra tenere.
Cosi’ mi invento un ritorno che e’ un’altra gita e che un po’ a sorpresa trovo pure gia’ descritta su Gulliver…..

Link copiato