Äbeni Flue o Ebnefluhda Interlaken Ost per la dalla capanna Hollandia

Äbeni Flue o Ebnefluhda Interlaken Ost per la dalla capanna Hollandia
La gita
albertoc
5 04/06/2010
Osservazioni
Nessuno
Neve (parte superiore gita)
Crosta da rigelo portante
Neve (parte inferiore gita)
Crosta da rigelo portante
Quota neve m
2000

Siamo partiti il 3 mattina dal Jungfraujoch, abbiamo valicato il Monchsjoch e siamo scesi su Konkordiaplatz dall’Emigschneefald, passando sotto i due Fiescherhorn, per poi risalire all’Hollandia Hutte dove abbiamo pernottato nel locale invernale, dotato di pentole, stoviglie e un’ottima stufa a legna (il rifugio è chiuso fino a fine giugno). Il 4 siamo saliti all’Abeni Flue per poi scendere dalla Lotschental su Fafleralp. I ghiacciai sono in ottime condizioni. Le nevicate abbondanti dei giorni scorsi hanno fatto si che non trovassimo firn, bensì crosta morbida il primo giorno e crosta da rigelo portante il secondo e reso insidiose le condizioni per quanto riguarda i crepacci. La discesa dalla Abeni Flue é stata entusiasmente su crosta portante dall’inizio fin quasi alla quota di 2000 m (bocca del Langgletscher) dove termina l’innevamento. In questa stagione durante la settimana il bus per Fafleralp NON fa servizio e quindi abbiamo dovuto sorbirci una camminata supplementare e non prevista fino a Blatten!

Sono stati due giorni in totale solitudine, passato il Monchsjoch non abbiamo più visto anima viva fino a Fafleralp, nessuno a Konkordiaplatz, nessuno all’Hollandia, e abbiamo avuto il privilegio raro di trovarci il giusto itinerario in discesa e farci la traccia in salita! Tempo chiuso e nevischio la mattina del 3 al Jungfraujoch, poi si è aperto, pur restando nuvoloso, quel tanto che bastava per vederci bene in discesa. Il 4 giornata spettacolare senza una nuvola! Con Francesco, Mario e Carletto alla loro prima esperienza in Oberland: credo che ne siano rimasti entusiasti.

Link copiato