lord71


Le mie gite su gulliver

Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
Secondo me conviene parcheggiare a Hermitage: si eliminano 150mt di dislivello, da Villair a Hermitage appunto, che nel bilancio della gita alla fine possono anche pesare.
Consiglio poi, giunti a la suche, di seguire il sentiero n. 44 (come peraltro ben indicato dalle paline) e non il sentiero 43A che io ho fatto al ritorno e che mi è sembrato meno remunerativo, specialmente se fatto per la salita
Giornata splendida e gita molto bella. Un dislivello notevole ma fattibile perché lo sviluppo è veramente ridotto. Circa 6km per la cima.
Panorama maestoso su tutto il percorso e non solo in vetta.
Oggi oltre ad una famigliola di camosci visto anche un'aquila volteggiare. Con Bella, fedelissima amica a 4 zampe che si è divertita un sacco.
Sciabilità :: **** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: molto bagnata
quota neve m :: 2100
attrezzatura :: scialpinistica
Si calzano gli sci poco sotto il rifugio Bezzi. Quindi ad oggi contare circa 1.30 di portage.
Ottimo firn sopra quota 2.500.
Sotto ci si deve arrangiare, sia in salita che in discesa. Rifugio Bezzi chiuso. Confortevole il locale invernale. 6 posti
Partiti da casa con l'idea di fare la gran traversiere, ci siamo un po' demoralizzati arrivati al bezzi la sera vedendo la neve molto sfondosa e tempereture molto alte.
Al mattino, saliti sul plateau a quota 2.500 le condizioni sono apparse migliori però abbiamo comunque deciso di virare sulla Truc Blanc perché non ci siamo fidati.
Scelta comunque azzeccata. Condizioni super da lì fino slla vetta. Sia in salita che in discesa. Sciata meravigliosa in totale solitudine. Come detto dai 2500 in giù bisogna avere voglia di faticare. Degna chiusura di stagione. Con Marco e Camilla.
Sciabilità :: ** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: altro
note su accesso stradale :: Fino al rifugio Meleze
quota neve m :: 1800
attrezzatura :: scialpinistica
Neve continua per tutto l'itinerario però di pessima qualità. Molto vecchia e molto lavorata dal vento. Anche noi abbiamo trovato vento forte e solo faticosamente abbiamo conquistato la vetta. Al primo tentativo, al colle di verre c'era così tanto vento che siamo scesi di 150/200 mt. Abbiamo ripellato, il vento ci ha dato tregua (forti raffiche, a intervalli) e siamo arrivati in cima. Peraltro, solo noi 4 su un totale di almeno una trentina di scialp.
Bellissimo ambiente e bellissimo panorama sul monviso e soprattutto dal colle verso la valmaira. Gita varia e in queste condizioni non banale specialmente nell'ultimo tratto ripido dopo il colle. Un saluto particolare ad Andrea e Roberto con cui ho condiviso la prima gita.
Sciabilità :: *** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: altro
quota neve m :: 1300
attrezzatura :: scialpinistica
confermo quanto riportato nelle relazioni precedenti e da parte mia aggiungo che le condizioni per la salita in questo momento secondo me sono perfette. In salita il canale lo abbiamo fatto comodamente togliendoci li sci. In discesa è una "divertente pista a gobbe".
In discesa la parte bassa non è proprio un granchè ma si arriva comodamente fino al parcheggio e di questi tempi non è poco.
Il meteo ieri era perfetto. Poco vento, non troppo caldo (siamo scesi alle 13.00) e vista stupenda dal Mar Ligure al Monte Rosa
Grazie a Marco P
Sciabilità :: ** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: ventata
neve (parte inferiore gita) :: molto bagnata
quota neve m :: 1800
attrezzatura :: scialpinistica
Partiti per fare il canale delle colme (recensito la settimana prima), vista la quasi assenza di neve abbiamo cambiato in corsa per il canale delle scaglie e il mongioie.
Condizioni al limite.
Gita ormai non consigliabile.
Itinerario ovviamente del tutto sicuro ma abbiamo sciato solo sopra il colle e per circa 300mt sotto.
Nel canale neve primaverile
Giornata di meteo stupendo e finalmente ho fatto il Mongioie.
Quindi, nonostante la assenza di neve nella parte bassa, giornata positiva. Con Marco e Camilla
Sciabilità :: **** / ***** stelle
osservazioni :: visto valanghe lastroni esistenti
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
neve (parte inferiore gita) :: umida
attrezzatura :: scialpinistica
Salita al piz boe lungo il sentiero estivo. Poca neve perchéventata quindi salita comoda
Per la discesa abbiamo evitato il pendio principale perché non ci pareva sicuro e ci siamo spostati a piedi a scendere lungo la cresta est. Il vento ha spazzato la neve quindi pietre affioranti. Ingresso del canale in ottime condizioni e sicuro. Canale con alcuni accumuli dovuti alla recente nevicata.
Discesa su neve un po pesante ma sciabilissima.
Siamo scesi dritti senza spostarci a destra per goderci tutto il pendio.
Abbiamo quindi ripellato per raggiungere l'impianto ma solo per 10 minuti.


Super giornata, storica per me!
È una classica, e non per niente!
Eravamo solo noi tre. Ambiente dolomitico totale.
Grazie a Marco e Nicola.

Sciabilità :: ***** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
note su accesso stradale :: Nessun problema. Poco park cone noto
quota neve m :: 1700
attrezzatura :: scialpinistica
Aggiungo solo qualche nota alla recensione di Ubaldo. Il temuto e confermato rialzo della temperatura si é sentito (per ora) solo sulle esposizioni sud. Faceva molto più caldo in vetta al sole che lungo la discesa, esposta a nord, anche sino a quota 1900.
Quindi condizioni perfette sia per la salita che per la discesa. Tanta gente ma credevo peggio. Ancora qualche spazio da tracciare.
Una grande classica in ambiente vario e meraviglioso (specialmente con il meteo di ieri)
Sciabilità :: ***** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
quota neve m :: 1500
attrezzatura :: scialpinistica
Come detto in altre recensioni, oggi condizioni top un po ovunque e quindi snche a Vetan. Basti dire che a metà discesa, verso le 13.00, abbiamo ripellato per risalire 400mt e goderci un'altra discesa supper! Praticamente polvere per 1000mt su tutto il pendio. Una grande classica invernale. Con Carola e Camilla. Brave! A fine giornata anche breve esercitazione Ricerca d ricerca Arva.
Sciabilità :: ***** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
note su accesso stradale :: Perfetto
quota neve m :: 1500
attrezzatura :: scialpinistica
Come già scritto innaltre relazioni, oggi condizioni top un po' ovunque in vda e anche qui a Vetan. Basti dire che, partiti alle 9.00 e arrivati alle croce alle 12.00 , a metà discesa verso le 13.00 abbiamo ripellato per risalire 400mt e farci un altra discesa supper! Pensavo di trovare più persone. Un gran bella classica invernale, con un pendio facile e continuo da tracciare su tutti i versanti. Con Camilla e Carola. Brave! A fine giornata anche breve esercitazione ricerca Arva.