dandrago


Le mie gite su gulliver

Sciabilità :: **** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: umida
note su accesso stradale :: Usata la navetta da bousson,
quota neve m :: 1500
La parte superiore della gita, ha ancora della neve priva di crosta da rigelo salvo alcune zone mal esposte. Tuttavia più che farina doc la neve è leggermente pesante, ma sciabilissima con piacere, nemmeno troppo tritata.
In basso per fretta ho usato la stradina. Salito col minibus da Bousson, sono sceso dall'altro lato della valle per la stradina: si spinge allo stesso modo !!
Sciabilità :: / ***** stelle
Si osserva un generale rimaneggiamento della neve da parte del vento, con condizioni molto variabili da posto a posto. Per cui a tratti c'è trasformata poco potente, altrove accumuli da vento notevoli con lastroni duri, oppure lastroni soffici, farina, crosta da rigelo, tratti pelati ... etc. Insomma, se si ha occhio si riesce a ricucire una gita bella su condizioni "primaverili" e in sicurezza, se non si ha occhio si fa una gita di m..a e si rischia pure di tirarsi un lastrone sulla zucca .... (i tre asterischi sono una media). Almeno in due punti bisogna prestare molta attenzione, i coltelli potrebbero essere utili ai meno esperti.
In compagnia di Paolo e Andrea, la ventilazione ha mitigato il caldo e la gita quindi era in condizioni ambientali perfette.
Foto su
Sciabilità :: *** / ***** stelle
osservazioni :: sentito assestamenti
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: recente umida/pesante
quota neve m :: 1100
Saliti dal percorso più sicuro in cresta (a presto il tracciato), abbiamo trovato un po' tutte le condizioni di neve: da umida a bagnata in fondo, a asciutta e divertente a metà, a leggermente crostosa sotto la vetta causa vento. La vetta non è stata toccata in quento spelacchiata. Il fondo, pur essendo molto lavorato dai passaggi pre-nevcata, non essendo completamente solidificato permetteva una buona sciata con un po' di impegno. Le condizioni della neve consigliavano un po di spirito critico nella scelta dell'itinerario.
Lungo la salita abbiamo rinvenuto un simpatico gruppo, con cui ci siamo più o meno accopagnati. Vorrei riuscire io ad arrivare all'età di alcuni di loro in quelle condizioni fisiche .... :)
Come al solito gita fatta con olfersia...
Sciabilità :: *** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: crosta da vento dura
note su accesso stradale :: ottimo
quota neve m :: 1400
Speravo veramente in più neve, anche se è tutta coperta esce sempre fuori qualche cosa. Ci sono dei centimetri variabili tra 2 e 40 di fresca sopra il vecchi crostone. Quindi c'è ancora neve molto bella, anche se si devono cercare i canali più ricchi di neve e riparati dal vento. L'itinerario di salita (che allego in gps) era un po' più povero di neve. Ho seguito delle tracce in discesa più a destra (di discesa) che hanno sfruttato una parte bella in alto ma poi si sono incastrate un po' nella boschina scendendo.
Come al solito con olfersia, grande freddo, forse non era il giorno migliore per fare una gita a Nord.

olfersia verso la vetta
Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
tipo bici :: full-suspended
Gita che nella prima parte è facile e poco pendente e poi ha un breve tratto a spinta. La discesa dal colle ha un tratto più interessante anche se mai eccessivamente tecnico. Il tratto di ritorno, pur essendo poco ripido, l'ho trovato molto divertente.
Fatto con olfersia in occasione della tappa del Tour, una vera emozione essere insieme a migliaia di biker di tutte le nazioni con la più ampia varietà possibile di mezzi. Il mio zainetto dotato di attrezzini che nemmeno so usare (!!) ha salvato la gita a un paio di biker.
Le foto ... mmm, non le ho ancora scaricate !
Sciabilità :: ** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
note su accesso stradale :: pulito ma nevicava
quota neve m :: 2100
Gita fatta sotto una fitta nevicata e leggera tormenta, che ha messo una spanna di neve inconsistente su il trasformatone sottostante. A tratti anche molto bella, peccato la scarsa visibilità. Traditrice la neve nuova verso il fondo in quanto copre i sassi dove fino a ieri si toglievano gli sci: ho devastato le solette al primo incontro col fondo.
Continuava a nevicare, se si appesantisce o ispessisce più di tanto la neve nuova, visto il fondo gelato, può diventare pericolosa ...
Oggi si dovevano fare una quindicina di minuti in salita e discesa con gli sci a spalle, domani ....
Partito da solo, ringrazio vari amici che conoscevo solo di vista incontrati lungo la via e che mi hanno fatto compagnia scendendo.
Sciabilità :: *** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta rigelo non portante
neve (parte inferiore gita) :: recente leggera/asciutta
note su accesso stradale :: strada accesibile con prudenza senza particolari problemi.
quota neve m :: 1400
Salito e sceso dal versante nord, sotto le casermette, lungo una traccia, bella e rapida, già fatta e percorsa anche da amici ciaspolari. Questo itinerario lo avevo percorso qualche volta con molti patemi in discesa; ritengo poco educativa una traccia che in altri momenti passa in punti non raccomandabili; da non considerare come itinerario di salita ordinario, ripetere cum gano salis. La neve in alto e scarsa, con crosta a tratti portante e a tratti disastrosamente non portante. Nel bosco invece ci sono tratti anche divertenti, con neve relativamente bella e sciabile, non completamente tritata dai passaggi. Dalle grange chabaud in giù oramai è come sciare sulla trasformata. La foto la lascio agli amici ciaspolari.
Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
tipo bici :: full-suspended
Gita con olfersia, fabri e davide. Gran sole, gran divertimento, qualche moto purtoppo anche fuori dagli itinerari consentiti.
Si segnala che in zona la settimana prossima ci sarà in zona la gara di mtb Clavierissima. Dimenticata di tutit la macchina digitale, l'unico scatto è stato preso con il cellulare di olfersia...

Sciabilità :: *** / ***** stelle
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: recente umida/pesante
neve (parte inferiore gita) :: recente umida/pesante
note su accesso stradale :: la strada per ruilles è poco sciabile
quota neve m :: 1600
Ero i dubbio se segnalare la gita, oltre a me e olfersia c'erano davvero tutti !!!
Comunque la strada per ruilles era ghiacciata il mattino e marcia il pomeriggio. La salita è stata tormentata dallo zoccolo alle pelli, ho visto molti bestemmiare.
La discesa è stata tutto sommato divertente e appagante fino alle grange chabaud, in quanto la neve sebbene marcetta era comunque sciabile, con alcuni tratti ottimi in alto, poi ... beh, sotto ci si arrangia.
Ho visto qualche valanga spontanea nei tratti più assolati, e una notevole valanga lungo il giassez, anche se credo che con questo caldo ci sarà un assestamento rapido del manto nevoso.
Sciabilità :: *** / ***** stelle
osservazioni :: provocato fratture al manto
note su accesso stradale :: normale
quota neve m :: 1300
Siamo andati verso il Giassez perchè pensavo che verso Cima Bosco sud il vento avesse rovinato la nevicata. Però forse era meglio. La neve era da umida a bagnata, e poco legata sia al terreno che agli strati sottostanti, per cui si povocavano molto facilmente fratture e assestamenti anche su pendenze modeste. Giusto per questo ci siamo fermati alle gr. Chabaud.
Credo che con un dovuto raffreddamento e consolidamento del manto nevoso la gita diventi bella, visto il buon nuovo innevamento che aveva anche un po' di fondo; chi traccerà per primo la parte alta dovrà comunque avere un occhio particolare alla sicurezza.
Non puoi contattare gli altri gulliveriani se non sei un utente registrato. Vai alla pagina di registrazione .

Tutte le sue gite

  • Dormillouse (Cima) da Thures (13/02/11)
    Malamot (Monte) o Pointe Droset da Piano San Nicolao (20/01/08)
    Pintas (Monte) da Fontana della Batteria (13/01/08)
    Bosco (Cima del) da Rollières (16/12/07)
    Galibier (Col du) da Briançon (17/07/07)
    Trois Freres Mineurs (Col des) da Montgenèvre (25/03/07)
    Giassiez (Monte) o Giassez da Thures (26/12/06)
    Gignoux (Lago) o dei Sette Colori da Cesana, giro per Sangalonga, Col Saurel, Lago Nero, Rhuilles (03/09/06)
    Dormillouse (Cima) da Thures (26/03/06)
    Giassiez (Monte) o Giassez da Thures (29/01/06)
    Pignal (Serriera del) da Strepeis (05/03/05)
    Rascias (Mont) dalla strada per Dondena (07/12/04)
    Malamot (Monte) o Pointe Droset da Piano San Nicolao (14/03/04)
    Chaligne (Punta) da Gorrey (07/03/04)
    Pineta Nord originale (Cascata) (08/02/04)
    Pintas (Monte) da Fontana della Batteria (31/01/04)
    Reis (Rocca) da Villaggio Primavera per il Vallone Ferriere (25/01/04)
    Pontat (Cascata) (18/01/04)
    Giassiez (Monte) o Giassez da Thures (26/12/03)
    Platasse (Rocce, Colle di) da Ponte Terribile (21/12/03)
    Gay (Becca di) dalla Diga di Teleccio (30/03/03)
    Salza (Monte) da Chianale (16/03/03)
    Ruetas (Monte) da Pattemouche (02/03/03)
    Gran Roc (Monte) da Ponte Terribile (01/03/03)
    Canna di Fenils (Cascata) (23/02/03)
    Rochers Charniers (Pointe des) da Montgenèvre (22/02/03)
    Cassorso (Monte), cima Ovest da Chialvetta (02/02/03)
    Chaberton (Monte) da Montgenèvre (18/01/03)
    Bar Cenisio (Cascata di) (12/01/03)
    Becco (Costa del) da Rochemolles (11/01/03)
    Rouit (Rocce del) da Ponte Terribile (05/01/03)
    Bosco (Cima del) da Thures (04/01/03)
    Morefreddo (Monte) da Pattemouche (01/01/03)