brunrusan


Le mie gite su gulliver

Sciabilità :: ** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente umida/pesante
neve (parte inferiore gita) :: recente umida/pesante
note su accesso stradale :: lasciato l'auto a 500 metri da Castes
quota neve m :: 1600
Discreta gita, con neve sufficiente dall'auto fino alla vetta, pesante ma sciabile, su fondo inesistente (in mancanza di neve c'è però dell'ottima erba su tutto il tracciato).
Partiti dall'auto con gli sci e, al ritorno, fino sotto Castes.
Oggi, tutto perfetto (compreso il meteo);
da domani sconsigliabile per probabile insufficienza nevosa (la neve si scioglieva sotto gli sci)

Ottima, come al solito, compagnia di Gianni

Il Pelvo, sempre di fronte!

Sulla dorsale...
sciabilità :: *** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile/firn
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
quota neve m. :: 2200
Seguito l'itinerario con uscita diretta sulla cresta.
Neve lungo la parete della Rocca Blancia primaverile e assestata, ben sciabile, con pericolo valanghe piuttosto limitato (discreto rigelo notturno in quota). Presenza di alcune rigole che però non hanno influenzato negativamente la discesa.
Nella parte inferiore dell'itinerario (dal Lago Niera dove si calzano gli sci fino ai laghetti Nubiera) neve molto "grottoluta" e quasi insciabile.
Ottimo meteo e complessivamente itinerario interessante.
In ottima compagnia di Luca!

L'itinerario seguito nella discesa

Nella parte centrale della salita

sciabilità :: *** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile/firn
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
quota neve m. :: 1600
Veloce gita mattutina (alle 11 eravamo già di ritorno alle macchine).
Il canale si presenta in buone condizioni:
ottimamente innevato con una rigola centrale che però non pregiudica la discesa che può tranquillamente avvenire sulle contropendenze laterali.
Gli sci si mettono a 10 minuti dall'auto sulla solita valanga e l'innevamento (per oggi) prosegue fino alla vetta.
Si parte direttamente dalla vetta con gli sci.
Ottima gita, breve ma molto diretta ed esteticamente ineccepibile.
In ottima compagnia di Luca e Stefano

sciabilità :: **** / ***** stelle
osservazioni :: visto cadere valanghe a pera
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: recente umida/pesante
quota neve m. :: 2100
Canale ottimamente innevato che presenta attualmente rigole di scarico, provenienti soprattutto dal canale laterale Bonacossa, ma che conserva (oggi) i lati con 20-30 cm di farina intonsa su fondo duro e perfettamente sciabile, Salito inizialmente il canale con qualche titubanza dovuta appunto alle scariche del canale nord Bonacossa, la parte superiore (più ripida) era perfetto e sicuro, sia in salita che in discesa. Naturalmente ora il canale risulta lavorato da almeno 5 discese, quindi...
Dal Passo della Couletta, in discesa naturalmente neve da dimenticare (marcia e sfondosa). Occorre attualmente prevedere un portage di almeno 30-40 min.
P.S.: Si propone, per la salita sciistica fino a quota 3250, una valutazione 4.2-E1 (la valutazione di 5.2 probabilmente si potrebbe riferire alla salita complessiva del Brec de Chambeyron fino alla sua sommità).
Con l'ottima compagnia di Ivano, Luca e Stefano



[visualizza gita completa]

sciabilità :: *** / ***** stelle
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte inferiore gita) :: accumuli o lastroni
quota neve m. :: 1600
Partiti dall'auto desolatamente sotto la pioggia,
il canale si è rivelato ben presto in condizioni migliori di ogni più rosea aspettativa!
La neve compressa e liscia di precedenti valanghe/slavine,
nonostante la temperatura estiva e la pioggia, teneva alla grande!
Saliti fino sulla punta senza rampant, anche la discesa si è rivelata assolutamente di buon livello,
soprattutto sulle contropendenze in alto (oltre la biforcazione) e nella parte bassa tenendosi di lato.
Neve a 10 minuti dall'auto su lingua di valanga, continua su tutto il tracciato(solo scarsa per un brevissimo tratto alla biforcazione)
La neve meritava senz'altro più stelle, ma la pioggia durante la salita hanno modificato il giudizio complessivo.
Ottima compagnia di Ivano e Gianni



sciabilità :: **** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
note su accesso stradale :: In auto fino a grange Ciarviera (CHiappera)
quota neve m. :: 2400
Per la verità io sono salito dalla Val Maira...
In auto fino a Gr. Ciarviera.
Portato gli sci (...e scarponi) fino al Lago della Sagna del Colle (m.2434).
Attraverso il Colle Maurin e poi Marinet entrato nel ghiacciaio del Marinet.
Ambiente spettacolare per la recentissima nevicata di 5-10 cm, in un ambiente addirittura invernale.
Andato solo per vedere la zona ma, vedendo il canale in quelle condizioni, mi son lasciato tentare.... e sono salito.
Neve ottimale lungo tutto il canale (direi difficoltà 4.2), farinosa su fondo duro.
Un po' lungo il ritorno, dovendo affrontare i saliscendi del Ghiacciaio del Marinet, che comunque merita assolutamente una visita, per l'ambiente grandioso dell'incombente Nord dell'Aiguille de Chambeyron

sciabilità :: *** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: recente umida/pesante
note su accesso stradale :: Auto a Viviere
quota neve m. :: 1900
Partiti con la nebbia e minaccia pioggia, all'imbocco del canale tutto sereno!!!!!
Salito il canale di sinistra (nettamente più lungo) e poi, dalla cresta senza sci, sulla vetta del Monte Feuillas (m.2873).
Vista spettacolare sui versanti sud e est dell'Oronaye!
In bivacco Enrico-Mario appare quasi completamente sepolto dalla neve (esce il tetto)....
In discesa neve spettacolare lungo il canale (5 cm di farina); dalla base del canale in poi neve marcetta e poi marcia, ma sempre sciabile, fin quasi alle grange Gorra (tenersi completamente sulla destra orografica del vallone, sotto il Bric Content).
In discesa sci a spalle per 25 min, in salita si possono portare su sentiero fino alla confluenza dei due rami del vallone dell'Enchiausa.

sciabilità :: ***** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile/firn
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
note su accesso stradale :: Con l'auto fin oltre Viviere
quota neve m. :: 1900
Visto il tempo, ero partito per solo una sgambata, poi sulla Comba Emanuel il cielo si è aperto...
Ho provato fino a metà il primo canale (quello E, che si vede da Bric Cassin) ,poi ho desistito perchè non ero tranquillo (complice qualche sassolino che rotolava giù...)
Ho provato col secondo, che da molto tempo avevo adocchiato dall'Oserot: ottima sorpresa!
Canale in un bell'ambiente con una bella parete laterale, pendenza costante, pochi pericoli (sembra), non troppo ripido (per i miei gusti) che termina praticamente in vetta.
In discesa neve spettacolare: dura con 5-10 cm di marcetta sopra fino a Pratociorliero...
Gli sci si tolgono solo 150-200 metri nella strettoia di Pratociorliero (alla confluenza con vallone d'Enchiausa.
Sciabilità :: ***** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile/firn
neve (parte inferiore gita) :: crosta rigelo portante
note su accesso stradale :: Strada x Pratorotondo sbarrata; si deve partire da Chialvetta
quota neve m :: 1600
La parte alta è stupenda: neve perfetta, dura e liscia come un biliardo.
Nella parte bassa del vallone d'Enchiausa tenersi sul lato destro orografico, per trovare ancora neve portante e sciabile.
Scendendo, al bivio per colle Ciarbonet, tenersi lungo i pendii tra Viviere e il torrente, giungendo così con gli sci fino a Pratorotondo.
Da Pratorotondo a Chialvetta sci in spalla!
Oggi il tempo era magnifico: cielo limpidissimo. aria frizzante, niente vento...

P.S.: Non riesco a capire perchè la strada che risale il vallone di Unerzio sulla sinistra orografica, sia ancora sbarrata a Gheit: forse questo è dovuto ai lavori per gli sbarramenti per la centrale, ma è una completa assurdità!!!
Con una pala meccanica, in un'ora si libererebbe la strada fino a monte di Viviere, favorendo tutte le gite nel vallone...
Ma evidentemente agli amministratori, questo non interessa!
Da tenere conto che, comunque, la pala meccanica viene fatta intervenire tutti gli anni; si tratterebbe solo di anticipare qualche giorno!

Sciabilità :: **** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile/firn
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
quota neve m :: 1200
Nonostante la valletta per il colle greguri sia alquanto riparata, vento fortissimo alla partenza, poi via-via meno forte, fino a cessare durante la discesa (ore 12).
Neve completamente trasformata, liscia e perfettamente sciabile lungo tutto il percorso.
Sono sceso dalla punta direttamente sul colle greguri, su tracciato ottimamente innevato e con buone pendenze.

P.S: invece il percorso per il Cervet appare completamente spazzato dal vento e pertanto non consigliabile. Sembrano in buone condizioni di innevamento i tracciati con esposizione sud ed est, mentre sono da evitare quelli rivolti ad ovest.
Non puoi contattare gli altri gulliveriani se non sei un utente registrato. Vai alla pagina di registrazione .

Tutte le sue gite

  • Morfreid (Monte) da Castes (23/10/09)
    Blanca (Rocca) da Chiappera (28/05/09)
    Barsin (Aiguille de) Canale N (19/05/09)
    Chambeyron (Brec de) Couloir Boujon (16/05/09)
    Teste (Punta le) Canale Nord (13/05/09)
    Nerot Vernet (Breche) Canale Nord (14/05/06)
    Feuillas (Monte, cima SE) e Col d'Enclausette de l'Oronaye O Canali Nord (24/04/06)
    Cobre cima Sud canale SE (17/04/06)
    Freid (Monte), cima Sud da Chialvetta per il Versante Sud (08/04/06)
    Eighier (Monte) da Chiappera (12/03/06)
    Manse (Cima delle) o Tete de Villadel da Saretto (06/03/06)
    Peroni (Rocca) da Chialvetta per il Canale Nord (14/01/06)
    Grande (Becco) cima Ovest da Preit, anello per il Monte Bert (16/10/05)
    Brancia (Rocca), spalla Nord da Chialvetta (15/10/05)
    Bodoira (Monte) da Preit (09/10/05)
    Asti (Sella d') da Chianale (14/11/04)
    Cassin (Bric) da Chialvetta (05/06/04)
    Bianca (Rocca) Versante Sud - Canale Sinistra (30/05/04)
    Homme (Tete de l') Fouillouse (29/05/04)
    Blanca (Rocca) parete Sud-Ovest (16/05/04)
    Nubiera (Buc de) da Fouillouse per il Canalone NO (09/05/04)
    Bellino (Monte) da Chiappera (02/05/04)
    Rocca Brancia (Passo di), quota 2691 a SE Giro della Rocca Brancia da Chialvetta (01/05/04)
    Oronaye (Monte) Canale sud di Sinistra (Via Normale) (18/04/04)
    Auto Vallonasso da Chialvetta (17/04/04)
    Manse (Cima delle) o Tete de Villadel da Saretto (08/04/04)
    Oserot (Monte) da Chialvetta (04/04/04)
    Cassin (Bric) da Chialvetta (01/04/04)
    Vanclava (Monte) o Tète de Vauclave da Chialvetta (20/03/04)
    Freide (Monte) da Chiappera, versante S-SO (17/03/04)
    Ruissas (Monte) da Lausetto (09/03/04)
    Freid (Monte), colletto ovest da Chialvetta (07/03/04)
    Giobert (Monte) anticima Nord quota 2413 da Pian Preit (06/03/04)
    San Bernardo (Monte) da Lemma (04/03/04)
    Sebolet (Cima) da Lausetto (03/03/04)
    Viraysse (Monte) o Cime de la Coste du Col da Saretto per il Colle Sautron (29/02/04)
    Sautron (Monte) da Saretto (15/02/04)
    Sagneres (Pic delle) da Chiosso (12/02/04)
    Eighier (Monte) da Chiappera (08/02/04)
    Bodoira (Monte) da Preit (03/02/04)
    Cervet (Monte) da Lausetto (11/01/04)
    Tempesta (Punta) da Tolosano per la Comba Castellazzo (20/12/03)
    Ubàc (Testa dell') canale E, direttissima (31/05/03)
    Clai Superieur da Pontebernardo (18/05/03)
    Boscasso (Bric) da Chialvetta (01/02/03)