Gandolfo Nicolin (Bivacco) dal Ponte della Vagliotta

La gita

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle

note su accesso stradale :: ok

Si va in Val di Gesso alla scoperta del Vallone del Dragonet per il bivacco Nicola Gandolfo. Avevo letto diverse relazioni su internet che mi hanno creato un po’ di apprensione su questa salita. In effetti la salita è impegnativa e faticosa, il luogo è solitario e selvaggio, ma il sentiero, pur essendo molto infestato dalla vegetazione, ha segni rossi ogni cinque metri, ed è quasi impossibile perderlo. Comunque ci sono alcune cenge e placche rocciose da attraversare con cautela e che lo rendono EE. Non consigliabile per famiglie e da non fare con tempo incerto, pioggia e nebbia. Bellissimo il panorama dal bivacco. Incontrate due coppie di escursionisti che salivano, ma solo una coppia di Fossano, che saluto, è arrivata al bivacco. Bellissima giornata non troppo calda. Per tutta la salita (circa due ore) il sentiero è all’ombra.

Gita caricata il 20/08/17

Le foto

Le prime placche da superare
Il luogo è proprio selvaggio
Poco dislivello ma salita ripida
Non si direbbe ma il sentiero passa proprio qui
Bivacco Gandolfo e Monte Matto
Bivaco Gandolfo
Bivacco Gandolfo e Monte Dragonet
Bivacco Gandolfo
Il messaggio comunque ... è chiaro
Descrizione completa dell'itinerario