Serra Morenica anello La Serra - Bessa da Piverone

La gita

Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle

tipo bici :: front-suspended

Percorso molto vario ed interessante, sia per il paesaggio che per i diversi tipi di terreno che si incontrano: vigneti e carrarecce in buono stato, boschi e sentieri accidentati, single track divertenti. Prima sosta: i ruderi della chiesa romanica (X-XI secolo) detta “Gesiun” dedicata a San Pietro, in località “Sugliaco” dove in antico sorgeva un centro abitato (1,8 Km. TC). Procediamo lungo la Via Francigena attraverso una zona boschiva (querce, castagni) con diversi saliscendi su ottime carrarecce fino al bel lago di Bertignano (8 Km. MC) e da qui sempre su sterrato raggiungiamo la frazione di S.Vitale dove incontriamo l’asfalto. Dopo meno di 1 Km. abbandoniamo la strada asfaltata per un sentiero piuttosto sconnesso e fangoso, immerso in un fitto bosco, che si fa via via più ripido (20%) fino a concludersi in piano alla cascina S.Michele (13,5 Km. BC+). Pochi Km. su asfalto ed entriamo nel Parco della Bessa (16,5 Km.- 2.30 h dalla partenza). Prima di iniziare i previsti percorsi all’interno di questa antica miniera d’oro, ci concediamo una sosta per il panino nell’area attrezzata del centro visite di Vermogno (20 Km. - 3h. MC). I due itinerari, che costituiscono la nostra visita alla riserva speciale, sono due anelli su strade dal fondo compatto alternate da sentieri sconnessi e sassosi, (brevi tratti di “portage”), (26 Km. BC). Complessivamente molto divertenti.
Usciti dal Parco iniziamo la salita verso Magnano, sempre su sterrate, in genere dal fondo compatto, a volte molto pietroso, ma non particolarmente sconnesso; con numerosi saliscendi in corrispondenza degli avvallamenti, creati in epoche diverse dai successivi ritiri del ghiacciaio baltico, al fondo dei quali dobbiamo prestare attenzione all’attraversamento di un paio di ruscelli (“riali”) su pietre scivolose. Le salite e le discese sono mediamente del 10%, con qualche breve tratto al 15% (MC/MC). Raggiungiamo successivamente le frazioni: Belvedere, Parogno, Tamagno (31 Km. 5,30 h) ed infine la bellissima chiesa romanica di S.Secondo, che sorge nei pressi della comunità di Bose. Ancora un breve strappo per raggiungere la dorsale principale della Serra, dove incrociamo l’Alta Via dell’Anfiteatro Morenico di Ivrea, su un bel single track divertente e dal fondo compatto che ci permette di raggiungere Magnano. Da qui una veloce sterrata dal fondo pietroso (pendenza 10%) ci porta a Piverone e quindi alla chiusura dell’anello (40 Km.).

Gita caricata il 08/11/13
Descrizione completa dell'itinerario

Caratteristiche itinerario

difficoltà: MC :: BC :: [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Tutte
quota partenza (m): 321
quota vetta/quota massima (m): 558
dislivello salita totale (m): 961
lunghezza (km): 40