Sbarua (Rocca) - Torre del Bimbo Diretta Integrale

La gita

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle

Impegnativa. Le fessure risentono del gran numero di martellate per mettere-estrarre chiodi. Alcuni spit di vie moderne possono alleggerire la tensione in alcuni tratti, ma nei tratti chiave non ci sono. Valutare con attenzione le protezioni in via. Tutta al sole, tuttavia è consigliabile avere giornate più lunghe a disposizione; si è in un angolo abbastanza appartato della Sbarua, ma si viaggia col Melano in vista.
Noi avevamo molto materiale, non sapendo cosa ci aspettasse come chiodatura (2 serie friends, 2 serie nuts, 10 chiodi). Di questo materiale, lascerei comunque solo a casa qualche chiodo a lama.
Con Luca che domina i tiri chiave, bravissimo, e bravo anche a me, che accetto una "gita improponibile"! Meccanismi dell'artificiale da oliare, ma ci si può lavorare. Un'ottima chiusura dell'anno 2011, ricco di sfighe, ma anche ricco di "giorni grandi". Emozionante. Di libera c'è ben poco..!

Ho inserito la gita nella sezione alpinismo, in quanto i gradi di artificiale non sono inseribili nel sito, al contrario della difficoltà globale (datata anni '70). All'epoca una delle più impegnative del gruppo, capolavoro di logicità, di quando la Sbarua era una palestra di roccia e non un tempio dell'arrampicata sportiva (prima dell'avvento dello spit...).
Mi sono piaciuti particolarmente (seguendo la relazione) il terzo tiro (2 diedri più traversata) e l'inizio della penultima lunghezza (molta aria sotto al culo!)

Gita caricata il 01/01/12
Descrizione completa dell'itinerario

Caratteristiche itinerario

difficoltà: 7b :: 6a+ obbl :: A0 ::
esposizione arrampicata: Sud
quota base arrampicata (m): 1030
sviluppo arrampicata (m): 125
dislivello avvicinamento (m): 30