Paradisi (Cima) dal Rifugio Refavaie

sentiero tipo,n°,segnavia: sentiero e traccia, sent. 335
difficoltà: E   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Varie
quota partenza (m): 1116
quota vetta/quota massima (m): 2206
dislivello salita totale (m): 1100

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura

contributors: lancillotto
ultima revisione: 21/12/15

località partenza: Rifugio Refavaie (Canal San Bovo , TN )

punti appoggio: Rifugio Refavaie - Biv. Paolo e Nicola

cartografia: carta Tabacco 014 - carta Kompass 626 Catena del Lagorai

accesso:
Da Canal San Bovo per Caoria e rif. Refavaie dove finisce la strada. Ampio parcheggio

note tecniche:
escursione invernale molto nota agli scialpinisti, poco frequentata in altre stagioni. panorama superbo su Cima d'Asta e la catena dei Lagorai oltre che sulle Pale di San Martino.

descrizione itinerario:
Dal Rif. Refavaie si sale per sentiero a raggiungere la stradetta sterrata che collega alcune belle baite ristrutturate. Un altro tratto di ripida mulattiera porta al sentiero delle Fosserniche, segnalato ma non segnato Cai. Per questo che abbrevia l'altrimenti lungo percorso della forestale si giunge alla Malga Fossernica di dentro, in estate agriturismo. Un locale aperto con dormitorio nella parte superiore. Subito dietro il fabbricato, indicato con segni rossi (fai da te), si stacca il sentiero che costeggia a lungo il bosco verso sud e sale poi per un costone erboso ridotto a traccia. Arrivati a un ampio avvallamento della cresta si sale per tracce in direzione della tonda cima Paradisi disseminata di profonde trincee. Croce e libro di vetta in cima, panorama sui monti attorno. Dalla cima si seguono le tracce non segnate verso est che calano a Forcella Paradisi dove si trovano cartelli segnavia (ippovia del Lagorai). Scendendo tra boschetti di larici si arriva a Pian Belle Fior, crocevia di sentieri:a circa 30' si trova il bel bivacco Paolo e Nicola a Forcella Valmaggiore. Entrando nel bosco si scende per l'ampio sentiero 335 fino a incrociare le varie strade forestali e di qui al punto di partenza.

altre annotazioni:
Molte trincee e costruzioni militari nei pressi della cima